Corso preparto: quando farlo, come funziona e quanto dura

da , il

    Corso preparto: quando farlo, come funziona e quanto dura

    Come funziona il corso preparto, quando farlo e quanto dura? Molte future mamme si chiedono se frequentare questo tipo di corsi che, secondo i ginecologi, possono dare diversi benefici. Tali vantaggi, però, restano ancora sconosciuti alla maggior parte delle donne in attesa, soprattutto nel nostro paese. Molte future mamme, ad esempio, non sanno che i corsi preparto sono organizzati anche dagli ospedali e dalle Asl e che spesso, dunque, richiedono solo il pagamento di un ticket. Quali sono i benefici che le donne incinte possono trarre dalla frequentazione di questi corsi?

    A cosa serve

    A cosa serve il corso preparto? I benefici di questi corsi sono davvero tanti. Gli incontri servono, anzitutto, per spiegare alla donna i cambiamenti che avvengono nei nove mesi. Non solo, viene chiarito cosa fare durante il parto e come affrontare al meglio questa fase. Le donne, dunque, imparano a riconoscere le contrazioni (comprese quelle che annunciano il parto), a capire cosa fare una volta arrivate in ospedale e a gestire l’ansia di questi momenti. Durante il corso, poi, gli esperti insegnano le tecniche di respirazione e rilassamento che possono essere utili, non solo per contrastare il dolore delle contrazioni ma anche per accelerare la fuoriuscita del bebè. I corsi, infine, propongono alle future mamme degli esercizi per rinforzare i muscoli coinvolti nella delicata fase del parto.

    Come funziona

    Come funziona il corso preparto? Quanto dura e quando e dove farlo? Il corso preparto viene organizzato sia dagli ospedali che da alcuni privati (come gli studi medici); ce ne sono di vari tipi e ognuno di essi propone delle attività particolari. Esistono corsi che puntano sull’attività fisica e quelli che, invece, preferiscono preparare le donne da un punto di vista prettamente psicologico. L’insegnante del corso preparto può essere un medico, un’ostetrica o uno psicologo. E’ chiaro che ogni donna dovrebbe sceglierlo in base alle proprie esigenze e ai propri gusti. Per fare la scelta migliore si può consultare anche il proprio ginecologo.

    Quanto dura

    Quanto dura un corso preparto? Quando cominciare e a che settimana? La durata dei corsi preparto è variabile, tuttavia si parte da un minimo di otto lezioni, perché consentono di formare adeguatamente la donna. La durata di ogni singola lezione, invece, può essere di una o di due ore. In linea di massima, comunque, i corsi andrebbero seguiti a partire dal sesto-settimo mese di gravidanza.

    Quando farlo

    Il corso preparto ha innumerevoli vantaggi, ma quando farlo? Questi corsi sono consigliati a tutte le donne, senza eccezioni. I vantaggi, infatti, sono tanti e sono sia fisici che psicologici. Frequentando il corso preparto la donna acquisisce maggiore consapevolezza del proprio corpo, della propria forza e dei propri limiti. Non bisogna dimenticare, poi, che seguire le lezioni del corso permette alla mamma di conoscere altre donne incinte. Le gestanti, dunque, si trovano a confrontarsi e consigliarsi. Condividere un momento così delicato è sicuramente un bene e non può che portare benefici per il benessere della mamma e del feto.

    Quanto costa

    Quanto costa un corso preparto? Negli ospedali e nei consultori, in genere, i corsi preparto sono gratuiti o vi si può accedere attraverso una piccola quota (il ticket); molto dipende dalla regione di appartenenza. Nelle strutture private, invece, il corso è a pagamento e si può arrivare a spendere intorno ai 200/250 euro. In alternativa, esistono dei corsi on line che possono essere seguiti da casa.