Data del parto: il calcolo che vi permette di individuarla

da , il

    Data del parto: il calcolo che vi permette di individuarla

    Molte mamme si chiedono come fare a calcolare la data del parto presunta e quale calcolo permette di individuarla. Sì, perché si sa, occorre attendere 9 lunghi mesi prima di vedere il visino del bambino e in genere è il ginecologo che fa questo calcolo. Tuttavia, con qualche consiglio utile, anche voi potete, magari in anticipo, fare qualche calcolo e arrivare a capire quale sarà la data del parto e di nascita del vostro piccolino. Un metodo semplice e veloce per calcolare la data di nascita del vostro neonato consiste nell’aggiungere sette giorni alla data d’inizio dell’ultimo periodo e contando 3 mesi all’indietro.

    Un esempio: inizio dell’ultimo periodo 1 dicembre. 1 + 7 = 8 dicembre. Contando 3 mesi indietro si arriva all’ 8 settembre. Altro metodo di calcolo della data del parto è quello offerto dai tantissimi calcolatori automatici che trovate in internet (simili al regolo ostetrico, utilizzato dal ginecologo e dall’ostetrica) che, per essere più precisi, vi chiedono di riportare la data delle ultime mestruazioni e arrivano così a rivelarvi la data presunta del parto, la data presunta del concepimento nonché l’epoca gestazionale attuale.

    Questi metodi di calcolo, in ogni caso, tengono conto di un ciclo regolare e una gravidanza senza complicazioni. Per questo, cercare di indicare la data di nascita del neonato e del parto, è sempre un calcolo, più o meno approssimativo.