Dieta in gravidanza: può influenzare i gusti alimentari del nascituro?

da , il

    Dieta in gravidanza: può influenzare i gusti alimentari del nascituro?

    Ci sono alimenti che è notoriamente difficile far mangiare ai bambini ma è innegabile che ogni bambino abbia un gusto personale. Ma vi siete mai chiesti da cosa dipenda il gusto? Perché uno stesso alimento possa generare una sensazione di piacere ad un palato e disgustare altri? Una nuova ricerca evidenzia un ruolo fondamentale dell’alimentazione della donna in gravidanza: quello che le donne incinta mangiano durante la gestazione influenza la salute e in particolare i gusti culinari del nascituro. All’argomento è stato dedicato anche un libro dal titolo emblematico ‘How The Nine Months Before Birth Shape The Rest Of Our Lives’ ovvero ‘Come i nove mesi prima della nascita possono influenzare il resto della nostra vita’.

    In questo volume scritto da Annie Murphy Paul sono contenuti diversi studi sull’argomento e tutti sembrano confermare che i nove mesi nel grembo materno incidono in maniera determinante sulla salute del bambino e sul suo benessere. Non si tratta solo del cibo e delle bevande consumate: anche lo stile di vita che si ha in gravidanza influenza la vita del bambino anche in età adulta. Di recente ad esempio sono stati scientificamente provai gli effetti negativi per il bambino che risente dello stress della mamma. Uno degli studi più interessanti riportati nel libro è quello condotto presso il Royal Veterinary College di Londra che allerta a non mangiare junk food per non correre il rischio di obesità infantile. Al Monell Chemical Senses Center di Philadelphia invece è stato approfondito, con un test col succo di carota, il legame tra il formarsi del gusto nei bambini e la gravidanza e infine presso l’ Oregon State University è stato evidenziato che i cibi che proteggono dai tumori la mamma hanno lo stesso effetto sul bambino.