Dieta per bambini: l’importanza delle patate

da , il

    Dieta per bambini: l’importanza delle patate

    La patata è uno degli alimenti maggiormente presenti nella dieta dei bambini: è un contorno che adorano e può essere somministrato fin dalla fase iniziale dello svezzamento. Ma qual è la composizione della patata e soprattutto è adatta alla dieta di un bambino? In questi tuberi farinosi troviamo senza dubbio una buona dose di amido, pari approssimativamente al 16%, di non facile digestione se non viene cotto bene.

    L’amido rappresenta per il corpo umano la fonte primaria di glucidi, i quali, in una alimentazione equilibrata, devono fornire in media il 50-65% delle calorie assunte complessivamente. Appare dunque chiaro l’interesse nutrizionale dei pediatri per questo ortaggio. E’ presente inoltre la vitamina C, anche se con la cottura se ne perde una buona quantità, vitamina B1, magnesio, glucidi e potassio. Sicuramente è un alimento che fa bene ai più piccoli ma ovviamente vanno scelte bene. Al di là delle dimensioni bisogna infatti osservare che non siano eccessivamente sporche di terra e che si mantengano solide al tatto. La buccia deve essere ben aderente e non raggrinzita. Esistono inoltre diverse tipologie di patate: quella gialla è più adatta per la cottura in forno o per essere lessata, quella bianca invece è perfetta per fare il purè o da friggere e viene usata per crocchette e gnocchi fatti in casa. In media 100 grammi di patate lesse contengono meno di 100 calorie ma forniscono ai nostri bambini una buona dose di carboidrati indispensabili per la crescita. Altro vantaggio che fa amare molto la patata ai più piccoli è il fatto che presta bene a ricette fantasiose e divertenti.