Dieta post parto: gli errori da evitare

da , il

    Dieta post parto: gli errori da evitare

    E’ normale che le mamme dopo il parto vogliano riacquistare la linea più o meno persa. Abbiamo già detto che fino alla fine dell’allattamento è meglio evitare una dieta troppo drastica e ipocalorica. Oltre a questa generale raccomandazione, quali sono gli errori più comuni da evitare? Molto spesso questi errori dipendono dalla fretta che la mamma ha di riacquistare la linea; proprio quest’ultima infatti potrebbe portare a scelte che, invece, ne ostacolano il raggiungimento. Per evitare di sbagliare anzitutto si deve evitare una dieta troppo drastica. Quando infatti l’apporto calorico scende al di sotto delle 1.200 calorie al giorno l’organismo reagisce rallentando il metabolismo.

    Il risultato non è positivo; in questo caso si ingrasserà più facilmente non appena si smetterà con la dieta. Inoltre, con questo tipo di dieta generalmente non si bruciano i tanti odiati grassi ma le proteine dei muscoli e anche questo non è salutare. Quando si decide di fare una dieta , quindi, è sempre meglio consultare lo specialista e , in ogni caso, non esagerare seguendone di molto drastiche. Il secondo errore da evitare è legato allo svolgimento dell’attività fisica.

    In questi casi non si può pensare di praticarla per poi aumentare, magari di molto, il regime alimentare. Questo soprattutto se si decide di fare una moderata attività fisica, ad esempio una mezz’ora di esercizio fisico al giorno. Infine, e questa volta si tratta di un consiglio da seguire, per le mamme che vogliono perdere peso dopo il parto, meglio fare un’attività continua ma moderata. Per lo scopo che ci prefiggiamo, infatti, risulta più efficace svolgere un’attività quotidiana di 15-20 minuti al giorno.