Disturbi alimentari e gravidanza: si può rimanere incinta

da , il

    Disturbi alimentari e gravidanza: si può rimanere incinta

    L’anoressia e la bulimia sono disturbi alimentari molto seri, e di anno in anno aumentano i casi di donne che ne soffrono.

    Da recenti studi è stato scoperto che queste malattie possono avere anche delle ripercussioni gravi sui feti: il rischio maggiore è l’aborto.

    Ma è anche vero che c’è un nesso tra anoressia e gravidanza indesiderata , infatti è stato smentito l’assunto secondo cui chi soffre di disturbi alimentari non può rimanere incinta a causa dell’interruzione del ciclo mestruale.

    Se è vero che, nei casi gravi, non si hanno più le mestruazione è pur vero che la donna rimane fertile.

    Lo studio è stato condotto da Cynthia M. Bulik , direttore del programma disturbi alimentari dell’Università della Carolina del Nord .

    Sono stati studiati i casi di 62.000 donne anoressiche, sessanta di queste erano affette da anoressia nervosa. Ebbene, il 50% delle donne intervistate ha ammesso di aver avuto una gravidanza indesiderata e il 24% delle donne anoressiche coinvolte nello studio ha dichiarato di avere già abortito.

    Lo studio, pertanto, smentisce in maniera chiara che le donne anoressiche non possono avere figli, anzi questa scoperta deva aumentare la cura che bisogna avere verso queste persone che hanno un rapporto conflittuale con il cibo.