Disturbi in gravidanza: i più comuni mese per mese

da , il

    Disturbi in gravidanza: i più comuni mese per mese

    In gravidanza si può andare incontro a diversi disturbi, diversi mese per mese. Conoscere i disturbi più comuni in gravidanza permette in alcuni casi alla donna di agire d’anticipo, magari preparandosi all’acquisto di qualche rimedio risolutivo, e, comunque, serve anche a smorzare la preoccupazione per alcuni piccoli fastidi quando si comprende che sono tipici della gestazione. Andando per ordine, si possono identificare alcuni disturbi tipici della gravidanza mese per mese.

    Partendo dai primi mesi della gravidanza, il primo mese di sicuro il fastidio più comune è la nausea. Questo fastidio caratterizza anche spesso il secondo mese, ma a questo si aggiungono anche stanchezza, aumento dello stimolo a urinare e umore variabile. Durante il terzo mese di gravidanza, invece, i disturbi più comuni sono la sonnolenza, la presenza di perdite vaginali anomale, ma possono verificarsi anche gli svenimenti. Al quarto mese un disturbo molto frequente è la stitichezza, mentre a cinque mesi aumenta la fame, si possono avvertire delle contrazioni non dolorose e speso possono comparire delle emorroidi. Al sesto mese di gravidanza i disturbi più frequenti, invece, sono i disturbi alle gengive e le perdite vaginali anomale. Intorno al settimo mese, invece, si possono riscontrare le gambe più gonfie, ma anche l’anemia, e i bruciori allo stomaco. Proseguendo con i disturbi più comuni in gravidanza mese per mese, arriviamo all’ottavo mese; in questo periodo aumenta il senso di fatica e stanchezza ed il mal di schiena.

    Al nono mese di gravidanza, infine, si iniziano ad avvertire dolori al pube, insonnia, mal di schiena e crampi, ma anche un sempre più frequente stimolo a fare la pipì. I disturbi in gravidanza mese per mese così come indicati sono in realtà solo indicativi in quanto nulla esclude che possano variare da donna a donna nella comparsa e nella frequenza.