Diventare mamma: le cose che non avresti mai pensato di fare

da , il

    Diventare mamma: le cose che non avresti mai pensato di fare

    Quante volte da ragazze avete pensato che mai con un figlio avreste ripetuto gli errori dei vostri genitori? Chi di voi, guardando un’amica appena diventata mamma, non ha mai pensato tra sé e sé ‘io non farò questa fine’ o ‘io non farò mai queste cose’? Molte neomamme sanno invece che, dopo il parto, si finisce inevitabilmente per fare cose che si è giurato e spergiurato di non fare mai. In fondo fa parte anche questo del miracolo di diventare mamme: la natura ci invade, si impossessa di noi e molti pensieri che prima erano convinzioni si mostrano nella loro fragilità.

    Perché quando si mette al mondo un figlio e si è responsabili per lui non si è più solo donna o moglie, si diventa mamma e tutto viene visto da una prospettiva diversa. Non ci credete? Eccovi qualche esempio:

    1. Parlare in modo ridicolo

    ‘Bubusettete’: quante volte avete guardato impietosite neogenitori improvvisare il linguaggio neonatese e prodigarsi in gesti o parole incomprensibili e ridicole agli occhi degli adulti? Ma rassegnatevi perché la lallazione è un virus che non lascia incolumi tra i neogenitori.

    2. Rendere tutti partecipi delle azioni di tuo figlio

    Incontri casualmente un’amica di vecchia data per strada e subito inizi a mostrarle foto e filmini del tuo bambino. E Facebook non ha fatto che peggiorare le cose: ci sono neomamme che postano i primi passi del bambino, la prima pappa, la prima cacchina etc. Dal ruttino alle smorfie tutto diventa un affare di stato.

    3. Far parte di gruppi di discussione sulla cacca

    Prima di diventare mamme con le amiche parlate di uomini e di moda? Dimenticate tutto: da oggi il vostro argomento di conversazione preferito saranno le feci. Non ci credete? Su Google ‘cacca verde’ ha circa 264.000.000 risultati.

    4. Trasformare casa in una ludoteca

    Il vostro salotto perfetto e ordinato farà la fine di quello delle vostre amiche neomamme. Rassegnatevi: il tavolino di design diventerà la scrivania di vostro figlio e il divano la sua tavolozza per dipingere.

    5. Cambiare gusti musicali

    Ascoltavi i Pink Floyd? Dopo il parto collezionerai dischi dello Zecchino d’oro. Non ti stupire se sotto la doccia canticchi: ‘le tagliatelle di Nonna Pina’.