Dolori muscolari post allattamento: quali sono i rimedi?

da , il

    Dolori muscolari post allattamento: quali sono i rimedi?

    Allattare il proprio bambino è una sensazione bellissima ma è anche molto impegnativo. Non va infatti sottovalutato lo sforzo fisico della donna perché in questa operazione non viene coinvolto solo il seno ma tutto il corpo, ad esempio collo, spalle e braccia. Tenere in braccio il bambino per molto tempo nella posizione dell’allattamento può infatti avere delle ripercussioni su tutto il fisico e comportare dolori muscolari anche intensi. Il problema non si limita all’atto in sé dell’allattare ma include anche il ruttino, il rigurgito, il cambio del pannolino e le eventuali camminate avanti e indietro per far addormentare il piccolo.

    Se il problema si presenta porvi rimedio non è semplice perché molti farmaci sono sconsigliati in gravidanza. Molti medici prescriveranno una tachipirina, rara eccezione di farmaco consentito durante la gestazione, ma in realtà in questi casi è poco utile. E certo sapere che capita a molte donne nelle vostre condizioni sarà solo una magra consolazione quando i dolori al braccio si fanno intensi. Non resta che affidarsi ai rimedi naturali: l’acqua calda applicata sulla parte dolorante in questi casi può essere una valida alleata. In ogni caso il muscolo del braccio va tenuto il più possibile al caldo e quindi coperto e protetto con una sciarpa o altro. Un altro mezzo per trasmettere calore è il phon, ovviamente con una potenza non eccessiva per evitare sensazioni di fastidio sulla pelle. Queste accortezze regaleranno un po’ di sollievo e aiuteranno a godersi al massimo il miracolo della natura che si concretizza con l’allattamento del proprio bambino.