Dormire nel seggiolino auto è pericoloso per i bambini? Regole e consigli

da , il

    Dormire nel seggiolino auto è pericoloso per i bambini? Regole e consigli

    La prima regola per chi viaggia in auto, soprattutto con dei bambini a bordo, è la sicurezza. Il seggiolino auto è obbligatorio per i passeggeri più piccoli e peraltro rappresenta una grande comodità per i genitori alla guida.

    Capita spesso che nel seggiolino i bambini si addormentino (la macchina concilia il sonno). Soprattutto per viaggi lunghi però il dubbio che assale i genitori è: il seggiolino che obbliga il piccolo a dormire in una posizione innaturale può essere pericoloso per la sua salute?

    Effettivamente vedere i piccoli addormentati che la testolina che a volte ciondola non dà l’idea di una posizione comoda e salutare. Nei negozi di accessori per auto o di articoli per l’infanzia si trovano ciambelle (si stoffa o gonfiabili) per sorreggere il collo e la testa.

    La prima regola per garantire al bambino un riposo sano in macchina è quella di comprare il seggiolino apposito, ovvero l’ovetto o comunque un modello reclinabile studiato per la nanna.

    I pediatri in genere, onde evitare problemi alla schiena, sconsigliano viaggi lunghi per i neonati che non hanno più di un mese di vita. Soprattutto se si tratta di neonati prematuri possono anche insorgere complicazioni respiratorie. In Inghilterra nel caso di nascite premature si usano anche fare appositi test di nanna nel seggiolino auto per testare lo sviluppo delle capacità respiratorie (ovviamente sotto diretto e continuo controllo).

    Nel caso di nascite nel termine regolare e dopo il primo mese di vita si può affrontare un viaggio in macchina di più ore ma avendo l’accortezza di fare delle pause per far sgranchire le gambe del piccolo passeggero. Questo aiuta anche a controllare che il bambino non sia sudato: non bisogna coprirlo troppo mentre dorme in macchina. In media andrebbe fatta una pausa ogni due o tre ore al massimo. Lo so che la tentazione di lasciarlo dormire come un angioletto e la paura che non riprenda sonno in auto e pianga per tutto il resto del viaggio è forte ma bisogna mettere al primo posto la sua salute e non la nostra quiete. Fate quindi una pausa, fategli distendere le gambe e camminare un pochino. Approfittatene anche per fargli bere un po’ d’acqua e respirare un po’ d’aria fresca.

    Ovviamente è sempre opportuno buttare un occhio spesso. Se non ci sono altri adulti in macchina puoi comprare uno specchio retrovisore infrangibile che ti permette di vederlo sempre in faccia anche se il seggiolino è rivolto verso il lato posteriore del veicolo.

    Mai lasciare il bambino dormire sdraiato sul sedile posteriore e senza seggiolino: quella che può sembrare una comodità rischia di essere fatale.