Due cuori e una provetta: Jennifer Aniston e la voglia di maternità al cinema

da , il

    Due cuori e una provetta: Jennifer Aniston e la voglia di maternità al cinema

    Dal 5 Novembre uscirà anche nelle sale italiane Due cuori e una provetta, una pellicola americana in cui la protagonista, la bellissima Jennifer Aniston, affronta con ironia, l’immancabile romanticismo ma una buona dose di necessaria serietà al tempo stesso, il tema della fecondazione artificiale. Un film che può aiutare molte aspiranti mamme che hanno difficoltà ad avere un figlio, ad avvicinarsi a questo tema in maniera soft.

    L’argomento, sempre più attuale negli ultimi anni, ha suscitato ancora più interesse dopo l’assegnazione del Premio Nobel 2010 a Robert Edwards, medico britannico padre della fecondazione assistita. Lo scopo della pellicola, pur nella sua apparente leggerezza, è quello di dimostrare quanto un bambino possa cambiare la vita. Accanto all’ex di Friends, nei panni di Kassie, vedremo Jason Bateman, alias Wally. Lei, donna single in carriera annuncia al suo migliore amico che ha intenzione di avere presto un bambino. Piuttosto che aspettare l’amore e il principe azzurro Kassie ha deciso di scegliere il donatore ideale. E chi sarà il prescelto? Roland (Patrick Wilson), socio in affari di Wally in borsa. Ronald è un uomo affascinante e positivo, insomma l’ipotetico padre perfetto. Alla festa per l’annuncio del lieto evento però Wally, ubriaco, trova la provetta e decide di cambiare lo sperma inserendo il suo. La mattina dopo a mente lucida dimentica l’accaduto. 7 anni dopo però Kassie, che ha cresciuto suo figlio nel Minnesota torna a trovarlo e Wally non può non notare le somiglianze con il piccolo Sebastian, nervoso e pessimista come lui. Tutto torna improvvisamente alla mente…Riuscirà a non confessare al bambino che è il suo vero papà? Una commedia romantica, basata su equivoci divertenti, che permette anche di sdrammatizzare su un tema serio e attuale come quello della fecondazione assistita.