Durata parto: tutte le fasi in tempi

da , il

    Durata parto: tutte le fasi in tempi

    Il momento del parto è aspettato spesso dalle mamme con ansia e preoccupazione. Molti sono gli interrogativi a cui dare soluzione. I dubbi riguardano il momento in cui inizia il travaglio, il dolore che si avvertirà, le contrazioni. Insomma, tante, tantissime sono le domande che si pone la futura mamma. Molte di queste riguardano anche il momento del parto in senso ‘più tecnico’. Ad esempio ci si domanda quale scegliere, se ci saranno complicazioni ma, anche, quanto durerà? Come sempre in questi casi la prima raccomandazione che si può fare è quella di non ‘affidarsi’ e fidarsi dei racconti delle altre mamme.

    L’esperienza del parto è assolutamente soggettiva, di conseguenza anche la sua durata varia di donna in donna. Altro fattore molto importante a determinarne la durata è l’eventualità che la donna abbia già partorito altri figli. La durata infatti cambia se la futura mamma è al primo bebè oppure è già mamma. In quest’ultimo caso si può avere una riduzione anche di qualche ora. In linea più generale si può dire comunque che il parto è scandito in tre fasi specifiche.

    La fase iniziale che va dall’inizio delle contrazioni fino alla dilatazione completa del collo dell’utero e che dura solitamente 8-10 ore nelle donne alla prima gravidanza e circa 7 nei parti successivi. La seconda fase in cui la mamma si impegna a spingere per consentire la fuoriuscita del bambino che dura circa un’ora nelle donne alla prima gravidanza e mezz’ora in quelle già mamme. Infine, l’ultima fase, in cui vengono espulsi la placenta, gli annessi fetali e le membrane amniotiche che dura circa venti minuti. La durata complessiva del parto, quindi, ed eccetto particolari complicazioni, non dovrebbe superare le12 ore.