Eco giochi, il gioco euristico con il cestino dei tesori

da , il

    Eco giochi, il gioco euristico con il cestino dei tesori

    Uno dei giochi che è possibile proporre ai bambini che vanno dai 12 mesi ai due anni e quello euristico, un gioco che fu ideato e diffuso dalla pedagogista inglese Elinor Goldschmied e viene sperimentato, con positivi risultati, anche in molti asili nido. Il gioco, oltre ad essere stimolante e creativo per i bambini, è anche economico ed ecologico, infatti sarà costituito da un cesto pieno di oggetti che sarà possibile trovare in casa: il cosiddetto cestino dei tesori. Oggetti rumorosi, luccicanti, bucati tutto pensato per la sperimentazione che deve fare il bambino toccando gli oggetti. Vediamo come possiamo realizzarne uno a casa.

    Gli obiettivi principali di questo tipo di gioco sono:

    - incoraggiare l’utilizzo della creatività;

    - stimolare la sensibilità al tatto tramite l’uso di oggetti di

    diverso materiale;

    - abbozzare un primo processo logico attraverso la suddivisione per categorie e l’utilizzo del materiale offerto in più varianti.

    Occorrente per creare un cestino dei tesori

    Scegliete un cestino con il bordo basso per rendere semplice la ricerca degli oggetti al bambino. Al suo interno collocate oggetti e materiali poveri che possano stimolare tutti i sensi e che il bambino possa toccare, odorare, mettere in bocca, far rotolare, travasare. Non lasciate il bambino da solo con la cesta ma osservatelo sarà davvero uno spasso vederlo sperimentare.

    Ecco cosa potete mettere nel cesto:

    Anelli per le tende di legno o di plastica

    Tappi di sughero

    Contenitori con all’interno semi, riso, pasta, per far rumore

    Fazzoletti colorati

    Contenitori di riciclo (come quelli delle uova o dello yogurt)

    Gomitoli di lana

    Scatole di latta sonore e non

    Specchio

    Uova di legno (da rammendo)

    Ritagli di pelle

    Noci di grandi dimensioni

    Guanti di gomma

    Grattugie

    Frullino metallo

    Palline di gomma

    Posate in acciaio e legno

    Conchiglie

    Mazzi di chiavi

    Spazzole di ogni tipo e spazzolini da denti

    Mollette della biancheria

    Catenelle di metallo e di plastica

    Imbuti

    Bottiglie di plastica

    Bigodini

    Nastrini

    Pettini

    Spugne

    Tubi

    Coperchi di latta

    Di tanto in tanto pulite tutti gli oggetti perchè ovviamente uno dei modi che userà il bimbo per la scoperta sarà quello di portare tutto alla bocca.