Epidurale: i pro e i contro dell’anestesia

da , il

    Epidurale: i pro e i contro dell’anestesia

    Epidurale, pro e contro dell’anestesia durante il parto. L’analgesia epidurale è un’anestesia che può essere richiesta dalla mamma o prescritta in alcuni casi dallo stesso ginecologo. Ma quali sono i pro e i contro dell’epidurale? Quali vantaggi e quali svantaggi o problemi può dare questa scelta? Andiamo con ordine. Per quello che riguarda i pro dell’epidurale possiamo dire che il vantaggio più grande è quello di eliminare il dolore del parto naturale. La donna che sceglie l’epidurale resta cosciente e partecipa attivamente al parto, ma senza avvertirne il dolore. Inoltre, questa scelta, presenta dei vantaggi anche per il bambino in quanto l’anestesia epidurale consente un maggiore afflusso di sangue alla placenta per cui al feto arriva più ossigeno durante il parto.

    Per quello che riguarda i contro, invece, non ci sono grossi effetti collaterali, ma si può avere qualche piccolo disturbo. Ad esempio è possibile che si presentino mal di testa e formicolio e pesantezza alle gambe dopo l’introduzione del farmaco. In alcuni casi si possono avere anche reazioni allergiche a quest’ultimo.

    Più raramente, la donna può soffrire di episodi di pressione bassa. Al di là di questi contro, solo eventuali ed eccezionali, se correttamente eseguita, l’analgesia epidurale è una tecnica sicura senza effetti collaterali per la mamma e il bebè.