Esame di Terza Media 2014: le date e le materie

da , il

    Esame di Terza Media 2014: le date e le materie

    Quali sono le date e le materie per l’esame di terza media 2014? L’esame di terza media è una tappa fondamentale e costituisce la prima grande prova per uno studente. Quest’anno il test Invalsi sarà l’unica prova ministeriale a carattere nazionale, mentre le tre prove scritte e la prova orale non avranno tali caratteri e non saranno, quindi, né ministeriali, né nazionali. La prova Invalsi si svolgerà il 19 giugno. A questa giornata, però, secondo il calendario, ne seguiranno alte due, una sempre a giugno e l’altra a settembre, che costituiscono le cosiddette “sessioni suppletive“, cioè le sessioni a cui possono partecipare gli studenti che per comprovati e gravi motivi non hanno potuto fare il test Invalsi il 19 giugno.

    Le date

    Come anticipato, il Test Invalsi si svolgerà il 19 giugno, ma seguiranno due date suppletive. Ecco quindi tutte le date in cui verrà somministrato il test Invalsi agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado nel 2014:

    - 19.06.2014: sessione ordinaria;

    - 25.06.2014: prima sessione suppletiva;

    - 02.09.2014: seconda sessione suppletiva.

    La prova ha carattere nazionale, quindi verrà svolta in tutta Italia lo stesso giorno e presenterà le stesse domande. Oltre al test Invalsi gli studenti dovranno sostenere anche altre tre prove scritte (oltre l’orale) che, però, non hanno carattere nazionale e quindi significa che ogni scuola ha la possibilità, sempre rispettando le comunicazioni fornite dal Miur, di indicare sia la data che il contenuto delle singole prove. Ma, quali sono le materie oggetto del test e quali sono le differenze rispetto alle prove del 2013? Quali esami sono stati aboliti?

    Le materie

    Oltre alla prova Invalsi i giovani studenti dovranno sostenere anche altre tre prove scritte: la prova di Italiano, quella di Matematica e quella di Lingua Straniera. La prova di italiano, prima prova scritta, consiste nell’elaborazione di un tema che può avere carattere argomentativo o carattere soggettivo e personale. La prova di Matematica, invece, è la seconda prova scritta; in questo caso gli studenti dovranno affrontare equazioni e risolvere problemi, distinti in quesiti di geometria e matematica. La lingua straniera, poi, riguarderà la lingua inglese e sarà basata sulla comprensione del testo e le capacità grammaticali. La prova Invalsi, invece, ha carattere nazionale e consiste in un test strutturato con domande aperte e chiuse. Gli studenti avranno a disposizione 2 ore e 30 minuti di tempo per svolgerlo e ad ogni risposta corretta verrà assegnato 1 o 2 punti. Infine, la prova orale, è interdisciplinare e si parte da una tesina o mappa concettuale, preparata dallo studente sugli argomenti trattati nell’ultimo anno scolastico.