Fertilità e false leggende, alcuni miti da sfatare

da , il

    Fertilità e false leggende, alcuni miti da sfatare

    Se incinta vi siete divertite ad ascoltare i credo della nonna, pancia alta, maschio, pancia bassa, femmina, si muove femmina, acidità di stomaco, tanti capelli, e a ragion del vero devo anche ammettere che nel mio caso ci hanno azzeccato, esistono delle leggende popolari che poco hanno a che fare con le nonne e molto con l’ignoranza. Passa parola innocui, non sempre altri bisognosi di chiarimenti per poter restare incinta che danno molto spazio alla fantasia, e difficilmente nonna li ripeterà dato che riguardano il concepimento.

    La fertilità maschile e femminile è spesso portatore di storie davvero inusuali, fantasiose e a volte surreali, come se il concepimento fosse campo di esperimenti e non di ricerca scientifica e biologia. Per esempio, è assolutamente falso che le posizioni tenute durante il rapporto sessuale aiutano il concepimento, non datevi quindi ad atti di contorsionismo, e lasciate stare chi vi vuole convincere che è tutto un fattore di forza di gravità. Esattamente come la convinzione che dopo aver fatto sesso è bene mantenere la posizione orizzontale per aiutare gli spermatozoi a trovare la strada. Non vi preoccupate, hanno studiato a lungo il percorso.

    Nessuna valenza scientifica nemmeno per le patate dolci, che qualcuno vorrebbe capaci di aumentare la fertilità, o per lo sperma più forte nel caso l’uomo si alimenti con più vitamine. Il collegamento tra orgasmo femminile e gravidanza inoltre è pressochè nullo, fate quindi tacere chi è convinto che se la donna ha un orgasmo il concepimento ha maggiori probabilità.

    Infine una leggenda assolutamente inattendibila anche per i maschietti, guardare i film porno non aumenta il numero degli spermatozoi, come scusa non vale, mentre ricordate che l’uso del pc appoggiato sulle gambe è nocivo per la fertilità maschile.