Fertilità maschile, il cellulare addormenta gli spermatozoi

da , il

    Fertilità maschile, il cellulare addormenta gli spermatozoi

    Nel campo della fertilità maschile gli studi scientifici diventano sempre più specifici e uno degli ultimi, fatto a Roma dal dipartimento di Andrologia e Fisiopatologia della Riproduzione dell’ospedale di Latina Santa Maria Goretti insieme al dipartimento di Igiene pubblica dell’Università di Roma ‘La Sapienza’, ha riscontrato che l’uso eccessivo dei telefonini cellulari farebbe male agli spermatozoi e limiterebbe di conseguenza la fertilità maschile. Questo sarebbe dovuto sia alle onde elettromagnetiche che allo stress che l’utilizzo del telefonino porterebbe agli uomini. Dopo il salto tutti i particolari.

    Lo studio è stato fatto su 310 uomini, con un’età media di 35 anni, senza alcuna patologia che non abitavano o frequentavano aree ad alta intensità di onde elettromagnetiche.

    Gli uomini sono stati divisi in quattro grandi gruppi: il primo non usava il cellulare, il secondo lo ha usato al massimo per trenta minuti al giorno, il terzo dai trenta ai sessanta minuti al giorno ed infine il quarto gruppo dai sessanta minuti alle quattro ore al giorno.

    Il risultato è stato per che coloro che utilizzavano per più tempo il telefonino si è registrata una peggiore mobilità degli spermatozoi.

    ‘I telefonini - ha commentato uno degli autori dello studio il dottor Andrea Lenzi – sono solo la ‘punta dell’iceberg’: siamo immersi in un mare di onde elettromagnetiche e su quest’argomento è bene riflettere’ ed ha aggiunto l’endocrinologo Francesco Lombardo che ‘L’ipotesi potrebbe anche essere che chi parla di più al telefono di solito è anche più stressato, cosa che può influire negativamente sulla fertilità’.

    Il risultato per adesso infatti è ancora approssimativo, si stanno studiando anche altri fattori che potrebbero portare a limitare la fertilità maschile. Gli uomini che adoperano più spesso il cellulare sono solitamente più soggetti a stress psicologico e magari bevono e fumano e anche questi sono elementi che rallentano drasticamente le capacità motorie degli spermatozoi.