Festa del papà: filastrocche e poesie

da , il

    Festa del papà: filastrocche e poesie

    Per festeggiare la festa del papà potete far recitare ai vostri bimbi delle allegre filastrocche oppure delle dolci poesie. In queste occasioni anche un piccolo gesto e un piccolo pensierino, come delle filastrocche e delle poesie, possono rendere una festa davvero unica e speciale!

    Poesie per la festa del papà

    Festa del Papà

    E’ un giorno tanto bello

    La festa del Papà,

    la stampa, la tivù

    fan pubblicità.

    Ed io che son piccino

    Ho tanta gioia nel cuore

    E ogni mia parola è un petalo di fiore.

    Papà, ti voglio bene,

    restiamo sempre insieme,

    gli auguri più sinceri

    parlano di pace e felicità.

    Accogli questi auguri

    Conservali nel cuore,

    ed io sarò per te

    un profumato fiore.

    Ti stringo forte al cuore,

    ti abbraccio con affetto,

    da oggi sarò più buono

    te lo prometto.

    Buona Festa Papà.

    Auguri Papà

    Bentornato dal lavoro

    mio caro e buon papà

    Sulla via ti aspettavo

    con un poco di ansietà

    Tu sei stanco, paparino

    tutto il giorno hai faticato

    per vestirmi e darmi il cibo

    per mandarmi ben calzato

    Vorrei tanto ricambiare

    la fatica del tuo giorno

    e per questo che con ansia

    aspetto il tuo ritorno

    Ma tu sai che son piccino

    Lavorare ancor non so

    In compenso, papà caro

    prendi i baci che ti do.

    Per Papà

    Per papà un fiore

    e l’amore,

    per papà un regalo speciale

    perché tu sei il papà ideale.

    Caro papà ti vorrei dire

    che senza te non potrei stare.

    Tu che mi svegli alla mattina

    con tanti baci e una grattatina,

    tu che mi porti sulle tue spalle

    per darmi il tempo di risvegliarmi,

    e cominciare un’altra giornata

    che inizia così con una risata!

    Fermati un momento

    Papà, fermati un momento.

    Voglio parlarti.

    Sai che cosa in cuore sento?

    Sento d’amarti.

    Sai perché ti voglio bene?

    Perché tu vuoi bene a me.

    Le giornate tue son piene

    e non pensi mai a te.

    Quando ho la mano nella tua,

    provo un senso di riposo,

    nulla più mi fa paura,

    mi sento forte e coraggioso.

    Papà, fermati un momento.

    Pensa a quello che t’ho detto.

    Il tuo cuor godrà contento

    al calor del mio affetto.

    Filastrocche per la festa del papà

    Al papà

    Che bello giocare con le costruzioni

    e poi quando è sera guardare i cartoni;

    che gioia dipingere con i pennarelli

    e mettere assieme i puzzle più belli.

    Ma il momento magico anche oggi sarà

    quando ritorni tu: Papà!

    Papà

    Par che ogni giorno il babbo si diverta

    ed io resto a guardarlo a bocca aperta:

    come un pagliaccio il viso s’impiastriccia

    e a destra e a manca poi se lo stropiccia.

    Se sei arrabbiato

    Se sei arrabbiato

    perché nel traffico ti sei stancato,

    caro papà riprendi fiato:

    il mondo è bello ma un po’ affollato.

    Caro papà se sei un po’ teso

    ed il lavoro ti sembra un peso,

    tu pensa sempre: sei nel mio cuore,

    ti voglio bene a tutte le ore.