Filastrocche sull’autunno per bambini, da memorizzare e recitare

da , il

    Filastrocche sull’autunno per bambini, da memorizzare e recitare

    Le filastrocche sull’autunno per bambini, da memorizzare e recitare, sono un modo per imparare divertendosi! Questi componimenti in rima sono particolarmente semplici e simpatici; per questo, sono adatti anche ai bambini più piccoli, come quelli della scuola dell’infanzia. Brevi poesie, dedicate ai temi tipici della stagione: i frutti come l’uva, le condizioni atmosferiche come la pioggia e la nebbia, ma anche la caduta delle foglie dagli alberi. Scegliete quindi quale filastrocca sull’autunno vi piace di più ed insegnatela ai vostri bambini!

    Autunno

    Il cielo ride un suo riso turchino

    benché senta l’inverno ormai vicino.

    Il bosco scherza con le foglie gialle

    benché l’inverno senta ormai alle spalle.

    Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo,

    benché senta nell’onda il primo gelo.

    é sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo

    un fiore strano, un fiore a ombrello, un fungo.

    (M. Moretti)

    Pioggia

    Tic e tac

    la pioggia cade,

    cade svelta

    sulle strade.

    Balla e canta:

    tic e tac.

    Con l’ombrello

    vo bel bello

    nelle pozze

    a far cic ciac.

    Scendi scendi,

    pioggia bella:

    canta a tutti la novella

    della nuvola piccina

    che s’è sciolta stamattina.

    Girotondo dell’autunno

    Giro giro, giro tondo

    l’autunno è in tutto il mondo.

    Sotto gli alberi giganti

    i funghi sono tanti.

    Ci son sulle montagne

    le noci e le castagne

    e poi nella pianura

    c’è l’uva ben matura.

    Vi sono i bei frutteti

    che tutti fanno lieti

    mele e pere succose

    per le bimbe golose.

    Frutti autunnali

    In autunno maturan

    molti frutti. In pianura

    vedi di riso spighe dorate,

    nei boschi di montagna

    lucidi gusci di castagna.

    Anche uva, mele e pere

    vengon presto raccolte.

    Nelle chiome di verde folte,

    ridono cachi grandi e gialli.

    Tra pochi giorni ormai

    gli alberi non avran più doni:

    come la natura tutta,

    prenderanno meritato riposo.

    Foglia foglina

    Foglia foglina

    l’inverno s’avvicina;

    foglia foglietta

    l’inverno è sulla soglia,

    ben presto arriverà

    e via ti strapperà!

    Nebbia

    É difficile attraversare

    quando la nebbia appare:

    fitta nasconde la strada

    e nessuno sa dove vada.

    Il suo umido grigiore

    penetra fino al cuore;

    a tutti dà malinconia

    ma accende la luce della fantasia.

    L’ultima foglia

    Da un brullo rametto

    cade l’ultima foglia.

    La natura si spoglia

    prima di andare a letto.

    (M.L. Giraldo)

    L’autunno

    La terra si veste

    del giallo delle foglie

    in autunno.

    Il vento

    raccoglie i sussurri

    dei trepidi uccelli

    e gioca

    coi rami avizziti

    che additano il cielo.

    Ho visto danzare

    sul mare

    tanti pezzetti di luna.

    (A. Russo, Spicchi di sole)

    Se volete divertire e intrattenere i bambini realizzate anche i lavoretti dedicati all’autunno oppure recitate le piccole poesie ispirate ai temi di questa stagione!