Fobia sociale nei bambini: sintomi, cause e come curarla

da , il

    Fobia sociale nei bambini: sintomi, cause e come curarla

    I sintomi e le cause della fobia sociale nei bambini sono diversi. Ma, come curarla? Si pensa spesso, erroneamente, che le malattie psichiche (come l’ansia, la depressione e lo stress) possano svilupparsi solo negli adulti, ma non è così. Anche i bambini e gli adolescenti possono avere delle fobie oppure delle paure, tra cui l’ansia sociale. Talvolta, i genitori la confondono con semplice timidezza, ma i sintomi da cui si può capire che, invece, si tratta di fobia sociale sono diversi.

    Sintomi

    I sintomi della fobia sociale nei bambini sono molto simili a quelli che interessano gli adulti. In generale, si parla di fobia sociale, quando un soggetto ha paura di trovarsi in situazioni “sociali”, appunto, o di essere osservato mentre sta facendo qualcosa, come parlare con una persona o in pubblico, ma anche durante zioni più semplici, come scrivere o mangiare. Il timore indotto nel soggetto colpito da fobia sociale lo può portare ad evitare tutte quelle situazioni che gli recano disagio e il contatto con altre persone in particolare. Altri sintomi della fobia sociale, anche nei bambini, possono essere: palpitazioni, ansia (soprattutto in circostanza degli eventi temuti), tremori, nausea, mal di pancia, sudorazione eccessiva (compresa quella delle mani), arrossamenti e mal di testa. Nei bambini, in particolare, la fobia sociale potrebbe manifestarsi con la paura di andare a scuola e di avere rapporti, anche di gioco, con gli altri bimbi. Ovviamente, non deve trattarsi di semplice timidezza ma, appunto, di vera e propria “fobia”, accompagnata da uno o più di uno dei sintomi tra quelli precedentemente elencati.

    Cause

    La fobia sociale è abbastanza comune fra i bambini ed è molto diversa dalla timidezza: un bimbo timido non prende l’iniziativa per giocare, ma riesce a stare con gli altri bambini se viene sostenuto da un’educatrice o da un genitore. Viceversa, è del tutto impossibile convincere in tal senso un bimbo che soffre di fobia sociale. Le cause di questo disturbo possono essere diverse. In alcuni bambini l’ansia sociale si manifesta proprio perché questi sono tenuti troppo in casa e non sviluppano relazioni con il mondo esterno e le altre persone (soprattutto i compagni di gioco). Anche un trauma particolare, però (come la separazione dei genitori), può portare a sviluppare una forma di fobia per il mondo esterno.

    Come curarla

    Come curare l’ansia o fobia sociale nei bambini? In questi casi la psicoterapia (con il coinvolgimento dei genitori) è la soluzione da preferirsi. Si consiglia, quindi, di rivolgersi ad uno psicologo dell’età infantile.

    Scopri anche i sintomi dello stress infantile.