Gengivite in gravidanza: sintomi e rimedi naturali

da , il

    Gengivite in gravidanza: sintomi e rimedi naturali

    La gengivite in gravidanza è un disturbo che si presenta con una certa frequenza ed è spesso correlato all’elevato livello ormonale. Ma anche l’aumento della quantità di sangue in circolo contribuisce al problema, difatti la parte acquosa presente nel sangue tende a fuoriuscire attraverso i tessuti gonfi, come le gengive. In realtà, alla comparsa del disturbo concorrono anche altre cause, per esempio un’alimentazione poco equilibrata o un’igiene dentale scorretta. Difatti, durante la gestazione, l’organismo è più debole e fatica, pertanto, a gestire condizioni di squilibrio altrimenti innocue. Ma scopriamo quali sono i sintomi della gengivite in gravidanza e alcuni rimedi naturali.

    Sintomi

    I principali sintomi della gengivite includono arrossamento, infiammazione e sanguinamento delle gengive, associati a gonfiore e talvolta a dolori acuti, soprattutto dopo l’utilizzo dello spazzolino. Nei casi più lievi può presentarsi semplice fastidio, ma è bene intervenire tempestivamente per evitare un peggioramento. Nei casi più seri si possono formare escrescenze che rendono difficoltosa sia la masticazione che l’igiene orale.

    Rimedi naturali

    Tra i rimedi naturali consigliati per curare la gengivite in gravidanza ricordiamo l’aglio, che andrebbe semplicemente strofinato sulle gengive. Anche i chiodi di garofano e il prezzemolo si rivelano utili allo scopo, ma in questo caso andranno masticati. Acqua e sale possono essere impiegati per fare dei gargarismi quotidiani a scopo disinfettante. Per quanto riguarda il gonfiore, esso può essere alleviato bevendo tisane alla camomilla, pianta nota per il suo effetto calmante. Ma ovviamente anche la prevenzione si rivela fondamentale, pertanto è importante lavare correttamente i denti subito dopo i pasti con spazzolini a setole morbide, seguendo un movimento verticale e non orizzontale. Meglio prediligere dentifrici realizzati con ingredienti naturali, preferibilmente privi di fluoro. Fra i migliori, i prodotti a base di basilico, menta e aloe vera. Sempre nell’ottica preventiva rientrano le visite dal dentista che, soprattutto nei primi 3 mesi di gravidanza, dovrebbero essere effettuate regolarmente, in modo da individuare in tempo eventuali infiammazioni.

    SCOPRI ALCUNI RIMEDI PER LE GENGIVE INFIAMMATE