Gestosi in gravidanza: i sintomi da cui riconoscerla

da , il

    Gestosi in gravidanza: i sintomi da cui riconoscerla

    Diversi sono i sintomi da cui riconoscere la gestosi in gravidanza. La gestosi è un disturbo che colpisce solo le donne durante la gravidanza e che spesso desta molte preoccupazioni nelle gestanti. In realtà, la gestosi, oggi, può esssere tenuta, con gli opportuni esami, sotto controllo e generalmente tende a risolversi spontaneamnete dopo il parto.Tuttavia, per tenerla sotto controllo e limitare possibili implicazioni, è necessario che la donna in gravidanza faccia attenzione ai sintomi della gestosi e sappia riconoscerla. Questo perché la gestosi può comportare una diminuizione dell’afflusso di sange alla placenta che nutre il feto.

    Per quanto riguarda i sintomi della gestosi in gravidanza essi all’inizio possono essere sottovalutati e non compresi subito. Ad esempio potrebbe verificarsi un aumento di peso corporeo eccessivo e un generale gonfiore di tutto il corpo. In uno stadio più progredito altri sintomi della gestosi in gravidanza sono: il mal di testa, i dolori allo stomaco, il gonfiore delle caviglie, delle mani e delle palpebre. Infine, tra i sintomi della gestosi in gravidanza, anche possibili alterazioni della vista e presenza nelle urine di albumina. Tra i sintomi della gestosi anche la pressione alta che spesso è il primo sintomo avvertito. La gestosi in gravidanza tende generalmente a presentarsi intorno al terzo trimestre di gravidanza, ma come già anticipato, se tenuta sotto controllo, non comporta nessun rischio per il feto e la gravidanza. Per prevenire la gestosi, invece, è importante tenere sempre sotto controllo la pressione e il peso corporeo evitando un aumento eccessivo durante la gestazione.