Giochi con filastrocche per bambini piccoli

da , il

    Giochi con filastrocche per bambini piccoli

    Quando ci servono non ci vengono mai in mente, le canzoni per i bambini piccoli sono di solito quelle che abbiamo sentito cantare anche noi quando eravamo bambini, ma per un periodo così breve che non è facile ricordarle. Allora ecco qui una selezione delle canzoncine più famose da cantare ai bambini piccoli per farli giocare, da giro giro tondo al gioco della fontanella nella mano.

    Ecco tre filastrocche che di certo conoscerete che potrete recitare al vostro bambino piccolo, lui inizialmente vi guarderà incuriosito e poi, dopo un po’ di volte che ripeterete la tiritera, parteciperà attivamente. Ascoltandovi il bambino imparerà ad avere una migliore percezione del suo corpo e apprenderà anche ad associare ad un’azione un determinato suono.

    Filastrocca corta

    Filastrocca corta corta hai trovato chiusa la porta, per mangiare la minestra sei entrata dalla finestra, ma minestra non ce n’era più e a digiuno sei rimasto tu!

    Recita la filastrocca facendo camminare le dita sul braccio del bimbo, parti da polso per arrivare al collo. Alla fine dai un piccolo colpetto sul naso al bimbo e passa al solletico leggero su tutto il corpo.

    Filastrocca sul viso

    Questo è l’occhio bello Questo è il suo fratello questa è la chiesina questo il campanello!

    Indicare con le dita tutte le parti del viso di cui si parla nella filastrocca. Un occhi, l’altro occhi, la bocca e poi con un pizzicotto sul naso ‘suoni il campanello’.

    Filastrocca delle dita

    Versione1

    Il pollice dice: Ho fame! L’indice dice: Non c’è più pane! Il medio dice: Lo compreremo! L’anulare dice: Ce n’è ancora un pezzettino! Il mignolo dice: Datelo a me che sono il più piccolino!

    Versione 2

    Sesta versione

    Questo dice che vuol del pane. (Pollice)

    Questo dice che non ce n’è. (Indice)

    Questo dice: ‘Come faremo?’. (Medio)

    Questo dice: ‘Ruberemo!’. (Anulare)

    Questo dice: ‘Non fare, non fare, che per la tua gola ti farai impiccare!’. (Mignolo)

    Recita questa filastrocca toccando un dito alla volta della mano del bambino. Prima di arrivare al mignolo fai una pausa per aumentare la tensione. Il bambino si accorgerà che è l’ultima strofa anche dal tono di voce, e comincerà a ridacchiare sapendo che arriverà il momento del solletico.