Giochi da bambine che diventano sport per le mamme

da , il

    Giochi da bambine che diventano sport per le mamme

    Chi di noi non si sarà mai sentita dire dalla propria mamma, una volta diventata grande vorrai tornare bambina? Parole sante. Crescendo, infatti, si avverte sempre di più il desiderio di tornare a vivere gli anni della fanciullezza. Allora via con gli orsacchiotti di peluche che invadono la camera da letto, i pigiamoni a fantasia e le pantofole colorate a forma di animale.

    C’è chi conserva un’abitudine che aveva quando era piccola, come scrivere il diario, o chi continua a fare la collezione di bambole di pezza. C’è chi, nonostante gli impegni e il poco tempo a disposizione, mantiene l’abitudine di fare merenda a metà pomeriggio, come quando era piccola e la mamma le preparava gustosi spuntini.

    Per non parlare poi dello sport. Certo quando eravamo piccole più che di attività fisica si trattava di veri e propri giochi, molti dei quali fatti in compagnia delle nostre amiche. Frugando tra i ricordi, balza subito alla mente il divertentissimo hula hop. Può essere considerato, a tutti gli effetti, un gioco di abilità, è necessario infatti una discreta coordinazione nei movimenti e soprattutto non bisogna perdere il ritmo. In voga negli anni 50, oggi è tornato alla ribalta per essere un valido strumento per perdere i chili di troppo, proprio come testimonia uno studio diffuso dall’American College of Sports Medicine, secondo il quale “l’esercizio con l’hula hoop per 30 minuti equivale a percorrere a piedi, in un’ora, 6-7 km.” E’ uno sport economico e divertente, che può diventare un’occasione per passare del tempo in compagnia delle proprie bambine, come anche tutti i giochi con la palla da fare all’aria aperta.

    C’è anche il gioco della campana. Va praticato all’aperto, basta un legnetto per tracciare lo schema sul terreno e un sasso. Come si gioca? La regola più importante è avanzare lungo il percorso saltando su una gamba sola. Dopo aver disegnato le caselle per terra il primo giocatore entra nella casella Terra e tira la pietra nella casella con il numero 1. Saltando su una gamba sola va dalla Terra alla casella 1, raccoglie la pietra, gira su se stesso e torna alla Terra. Poi tira la pietra nella casella 2, salta nella casella 1 e poi nella casella 2, raccoglie la pietra e, sempre saltando, torna indietro fino alla Terra. Si va avanti allo stesso modo, fino alla casella CIELO. Da qui va ripetuto il gioco in senso contrario, dalla casella 8 alla 7 fino a tornare sulla Terra.

    Ma di sport che ci fanno tornare bambine ne esistono tanti altri, basta scoprirli

    Realizzato in collaborazione con Melarossa.it