Giochi da fare con i bambini piccoli, 5 idee divertenti

da , il

    Giochi da fare con i bambini piccoli, 5 idee divertenti

    I bambini piccoli sono davvero uno spasso e trovare dei giochi da fare con loro è davvero entusiasmante, spesso potrebbe risultare difficile perchè loro interagiscono in maniera un po’ diversa rispetto ai bambini un po’ più grandicelli. Spesso i genitori non vedono l’ora che i loro piccoli diventino un po’ più grandi per giocarci in maniera ‘normale‘, ma osservare quanto si stupiscono di ogni piccola cosa invece è molto più divertente. Ecco perciò 5 idee divertenti per giocare con i bambini dai 0 ai 12 mesi e oltre.

    Guardarsi allo specchio

    Questo è bellissimo, il bambino fin dai primi mesi, sarà stupito della sua immagine riflessa, inizialmente non si renderà conto di essere lui, sorriderà come farebbe ad un altro bambino, toccherà lo specchio. Potrete passare un po’ di tempo con lui a scoprire le parti del copro vostre e le sue, toccandole ed indicandole nello specchio.

    Ascoltate la musica e ballate

    Ballare con un bambino piccolo lo entusiasmerà, sarebbe carino ballare una musica che piace a voi quello che lui percepirà sarà il vostro entusiasmo e percepirà perfettamente il ritmo. I ritmo infatti è quasi una cosa innata per i bambini, vivono per 9 mesi della loro vita sentendo il battito del cuore della mamma, dunque sanno di cosa si starà parlando: emozioni.

    Lasciarlo senza pannolino

    I bambini dai 3 mesi in su amano restare senza vestiti e senza pannolino, per loro sarà più semplice afferrare il piede o sfiorarsi anche inconsapevolmente il pancino. Potrete accarezzarlo delicatamente per fargli scoprire il suo corpo. Ci sono dei massaggi specifici che vengono fatti al neonato per farlo rilassare ed insegnargli la coscienza di sè.

    Fazzoletto sul viso

    Questo gioco lo si potrà fare non appena noterete che il suo sguardo sarà attento, anche intorno ai tre/quattro mesi. Prendete un fazzoletto leggero e metteteglielo sul viso, chiedete ‘dov’è Diego?’ e poi piano piano togliete il fazzoletto, appena incrocerete il suo sguardo fategli un sorriso e dite ‘eccolo!’. Ripetete il gioco anche su di voi, con il tempo proverà a spostare lui stesso il fazzoletto.

    Costruite il cestino dei tesori

    Da quando il bambino starà seduto potrete proporgli il cestino dei tesori. Vi servirà solo un contenitore (magari in vimini) basso, in modo che per il bambino si semplice guardarvi dentro, potrete mettervi dei cucchiai di legno, delle palle colorate, delle bottigline di plastica con della pasta dentro, dei nastrini colorati molto lunghi, insomma il contenuto potrete trovarlo tra le cose di casa a seconda anche dell’età del bambino. Provate ad osservare il piccolo che scopre i nuovi oggetti, sarà bellissimo.