Giochi da giardino con la palla

da , il

    Giochi da giardino con la palla

    Con il cambio dell’ora finalmente le giornate sono diventate più lunghe e potremo goderci un po’ di sole anche all’uscita dal lavoro o dalla scuola dei nostri piccoli. Ma che giochi fare al parco? Ovviamente non potrà mancarci la palla con cui si potranno inventare numerosi giochi da fare insieme al vostro bambino o da proporre a lui e tutti i suoi amichetti. La palla è uno dei giochi più antichi del mondo e di attività da fare utilizzandola ce ne sono davvero di tutti i tipo. Ecco una selezione di giochi da fare al parco con i vostri piccoli e una palla.

    Ecco quindi alcuni giochi da fare con i bambini in giardino o al parco, la maggior parte sono per bambini dai sette anni ma potrete fare dei gruppi misti, sono tutti da fare all’aria aperta e tutti rigorosamente utilizzando una palla.

    Palla alla corda

    Cosa serve: una palla; una corda.

    Come si gioca: i bambini vengono divisi in 2 gruppi, composti dallo stesso numero di partecipanti. In mezzo si tende una corda. Parte il primo bambino con la palla in mano, arrivato vicino alla corda, lancia la palla in alto, cercando di farla passare sopra e ricadere dalla parte opposta. Nello stesso tempo, si china e si infila sotto la corda passando dall’altra parte; deve riuscirci se non vuole essere eliminato dal gioco. Se il giocatore prende la palla senza lasciarla cadere per terra, deve fare 3 salti, prendere la mira e lanciarla ad un giocatore della squadra avversaria. Il bambino che la riceve deve fare esattamente la stessa cosa. Vince la squadra che rimane con più giocatori. Lo scopo del gioco è restare con più giocatori rispetto alla squadra avversaria.

    Età di gioco: dai 7 anni

    Numero di giocatori: molti giocatori

    Palla prigioniera

    Cosa serve: una palla; una corda lunga per separare il campo; due corde per definire le prigioni.

    Come si gioca: il gioco è caratterizzato dalla presenza di 2 squadre. Ogni squadra ha una metà del campo. L ‘oggetto con cui si gioca è una palla. La palla viene detta avvelenata, perchè quando tocca qualcuno direttamente lo fa prigioniero. Se un giocatore passa con il piede la linea che separa i due campi, allora viene fatto prigioniero.

    E’ possibile avere anche la rete come separazione e quindi questo gioco può essere fatto anche in un campo da pallavolo, aggiungendo le prigioni in fondo a ciascuna metà campo.

    Un giocatore di una squadra tira la palla verso i giocatori dell’altra squadra. Se nel tirare la palla, egli colpisce l’avversario in una parte del corpo e la palla poi cade a terra, allora lo fa prigioniero.

    Se invece nel tirare la palla, l’avversario blocca la palla direttamente, senza che sia caduta a terra, allora è lui ad essere fatto prigioniero.

    Se nel tirare la palla, questa rimbalza e poi colpisce l’avversario, non succede niente, ma si fa solo cambio palla. In questo gioco si possono colpire solo determinate parti del corpo. Si possono colpire: piedi, gambe, mani, braccia. Se si colpiscono altre parti del corpo che non sono state menzionate, si viene fatti prigionieri.

    Lo scopo del gioco è fare tutti i giocatori della squadra avversaria prigionieri.

    Età di gioco: dai 7 anni

    Numero di giocatori: molti giocatori

    Palla fissa

    Cosa serve: una palla.

    Come si gioca: un bambino prende una palla e la butta in aria, piuttosto in alto, per avere il tempo di battere 3 volte le mani prima che torni giù. Gli altri bambini dovranno scattare in tutte le direzioni, cercando di arrivare lontano il più possibile.Il bambino deve afferrare la palla al volo e una volta presa griderà: ‘Palla fissa’, gli altri bambini allora dovranno fermarsi e restare immobili.

    A questo punto il giocatore che ha la palla prende bene la mira e lancia la palla, non forte, cercando di colpire un bambino. Chi è sotto tiro potrà fare qualsiasi movimento ma solo con il corpo, non può assolutamente muovere i piedi. Se il bambino riesce a colpire qualcuno, tutti ricominciano a scappare e si ricomincia il gioco.

    Età di gioco: dai 7 anni

    Numero di giocatori: molti giocatori