Gravidanza e sushi: si può?

da , il

    Gravidanza e sushi: si può?

    Secondo le statistiche recenti i ristoranti etnici sono diventati un’abitudine costante nell’alimentazione degli italiani e delle italiane. Sushi, cous cous, tortillas, involtini primavera rappresentano la nuova tendenza alimentare degli ultimi anni. Un successo importante lo registra soprattutto la cucina giapponese. Si tratta di una cucina molto magra, la più magra tra quelle etniche. Sushi e sashimi sono molto salutari perché ricchi di vitamine, sali minerali e fonte di proteine ad altissima digeribilità. Dato il successo e la diffusione di questa cucina molte mamme potrebbero essere tentate a preferirla anche durante la gravidanza.

    In realtà non ci si riferisce solo al sushi ma in generale alla possibilità di consumare pesce crudo. Questa scelta sarebbe salutare o quanto meno corretta? Oppure il sushi e in generale il pesce crudo può rappresentare un pericolo durante la gestazione? Purtroppo per le mamme è bene dire che in gravidanza è meglio rinunciare. Durante questo periodo è buona norma cuocere sempre il pesce prima di consumarlo. Questo perché il pesce crudo aumenta il rischio di intossicazioni e infezioni causate da batteri.

    In particolare, potrebbero essere presenti alcuni microrganismi quali la Salmonella, la Listeria e L’Eschierica coli. Come si sa questi batteri provocano problemi gastrointestinali, in particolare allo stomaco e all’intestino, quindi è opportuno che le mamme evitino di assumere questo tipo di alimenti per tutto il periodo della gravidanza. Solo dopo potrete dedicarvi al sushi o cedere alle alici marinate! Una piccola rinuncia per stare più tranquille!