I consigli per le mamme che lavorano da casa

da , il

    I consigli per le mamme che lavorano da casa

    I consigli per le mamme che lavorano da casa sono diversi. Oggi come oggi, conciliare la vita domestica con quella professionale non è semplice; anche per questo sono sempre di più le donne che decidono di lavorare da casa, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che ne derivano. Sicuramente lavorare da casa permette di gestirsi maggiormente il tempo a disposizione, ma è anche vero che, se si hanno dei bimbi piccoli intorno, può diventare una vera e propria impresa. Come fare per lavorare al meglio a casa, quindi?

    Tanti modi di lavorare da casa

    Le donne che scelgono di lavorare da casa oggi, possono farlo per tanti motivi e seguendo diverse formule. Il tele-lavoro è sicuramente il più comune; in questo caso mediante collegamenti telematici (internet, telefono, fax) le donne (lavoratrici subordinate) riescono a svolgere il proprio lavoro senza recarsi in ufficio. Molte, però, optano anche per il lavoro a domicilio che, in base alla Legge n. 877 del 1973 si ha quando “chiunque con vincolo di subordinazione, esegue nel proprio domicilio o in locale di cui abbia disponibilità, anche con l’aiuto accessorio di membri della sua famiglia conviventi e a carico, ma con esclusione di manodopera salariata e di apprendisti, lavoro retribuito per conto di uno o più imprenditori, utilizzando materie prime (o accessorie) e attrezzature proprie o dello stesso imprenditore, anche se fornite per il tramite di terzi”. In alternativa, il lavoro da casa si può svolgere da libere professioniste (quando si sceglie il proprio domicilio per farlo) o da imprenditrici.

    Consigli utili

    I vantaggi nello svolgimento del proprio lavoro da casa sono diversi. In questi casi, infatti, non si hanno costi per gli spostamenti e si possono seguire meglio casa e famiglia; gli orari sono flessibili e le donne possono sentirsi meno stressate. Vero è anche però che, spesso, alcune forme di lavoro da casa non sono ancora adeguatamente tutelate a livello normativo in Italia. Inoltre, non si costruiscono rapporti sociali con i colleghi e questo, alla lunga, può essere alquanto difficile da sostenere psicologicamente (aumenta lo stress da lavoro correlato). Per questo si consiglia alle mamme che lavorano da casa di coltivare comunque rapporti e amicizie esterne. Il problema, nel caso di lavoro da casa, possono essere anche i bimbi piccoli, che possono disturbare mentre si è impegnate nelle proprie mansioni. Sarebbe bene, quindi, cercare di organizzare i bambini con dei giochi o delle attività che li tengano impegnati, alternando momenti di lavoro a momenti di pausa da trascorrere insieme a loro. Insomma, ci vuole comunque pazienza, a volte più che con i capi in ufficio, ma così facendo almeno ci si gode i propri bambini.

    Scopri anche tutti i rimedi per combattere lo stress da lavoro!