I disturbi più comuni in gravidanza nel primo e nel secondo trimestre

da , il

    I disturbi più comuni in gravidanza nel primo e nel secondo trimestre

    I disturbi in gravidanza variano molto dal primo al secondo trimestre di gravidanza. La gravidanza comporta una serie di cambiamenti sia fisici che psichici nella donna che, se li conosce, può anche affrontarli al meglio. I disturbi tipici del primo trimestre di gravidanza sono diversi da quelli che caratterizzano il secondo trimestre. Per quanto riguarda i disturbi in gravidanza nel primo trimestre, quello più frequente è sicuramente la sonnolenza. Anche durante il giorno, infatti, la gestante sente una forte sonnolenza; questo disturbo è legato all’aumento del progesterone, l’ormone di cui aumenta la produzione proprio in vista della gravidanza.

    Lo stesso ormone , poi, nel primo trimestre di gravidanza può generare il disturbo opposto e cioè l’insonnia notturna. Altri disturbi tipici del primo trimestre di gravidanza sono la nausea, l’acidità di stomaco, ma anche una maggiore frequenza nelle minzioni (dovuta alla compressione esercitata dall’aumento dell’utero sulla vescica). Anche quest’ultimo disturbo del primo trimestre di gravidanza contribuisce ad ostacolare il sonno. Il secondo trimestre di gravidanza è il più tranquillo, infatti i disturbi tipici del primo trimestre tendono a diminuire tutti notevolmente. In particolare, diminuisce il fastidioso stimolo continuo di fare la pipì e anche la nausea diminuisce notevolmente. Anche i livelli di progesterone si stabilizzano e questo permette un riposo migliore di notte. L’ultimo trimestre di gravidanza, invece, sarà quello più travagliato, complice anche le maggiori dimensioni del pancione, ma anche i fattori di ordine psicologico, come l’ansia e le preoccupazioni per il parto.