I dolori del parto: come affrontarli

da , il

    I dolori del parto: come affrontarli

    Una delle preoccupazioni maggiori per la futura mamma è di sicuro il momento del parto. Si tratta di un momento che fa spesso paura alle donne. Le preoccupazioni sono legate all’esito del momento per il bambino oltre che per la mamma ma, di sicuro, tutte si chiedono anche se saranno capaci di affrontare i dolori connessi al parto e di come potrebbero affrontarli al meglio. Molte donne si spaventano anche per i racconti fatti dalle amiche che trasmettono la o le loro esperienze. In realtà già questa comparazione risulta sbagliata dal momento che l’intensità del dolore delle contrazioni è soggettiva e quindi diversa per ogni donna.

    Inoltre, anche la percezione del dolore può essere differente a seconda del soggetto. Se l’idea del parto e dei dolori in particolare spaventa molto è bene ricordare che oggi è possibile avvalersi di alcun tecniche che alleviano il dolore delle contrazioni. In questo senso può essere molto utile l’analgesia epidurale (un’iniezione di farmaci analgesici a livello delle vertebre lombari della schiena) oppure la scelta del parto in acqua che viene avvertito come meno doloroso grazie all’azione dell’acqua calda sul corpo.

    Anche frequentare un corso preparto può fornire alla donna gli strumenti necessari per affrontare più serenamente la nascita del bebè. Grazie ai corsi è possibile acquisire delle tecniche che consentono di sopportare meglio il dolore. A questi consigli pratici di sicuro, per tranquillizzare le mamme, possiamo aggiungere una riflessione che è comune a tutte le donne dopo il parto e cioè che tutti i dolori si dimenticano non appena si stringe tra le braccia il piccolo nato. E’ di sicuro questa la motivazione per cui le donne non rinunciano a mettere al mondo altri figli dopo il primo!