I figli unici sono più felici?

da , il

    I figli unici sono più felici?

    Si dice spesso che avere una sorella o un fratello costituisca un punto di riferimento nella vita ben più importante e durevole dei beni materiali che servono a viziare i figli unici. Una recente ricerca britannica però ribalta questa prospettiva sostenendo che i figli unici sono più felici: come è possibile? Secondo l’indagine promossa dall’Economic and Social Research Council, un’agenzia governativa del Regno Unito, questo si spiegherebbe con il fatto che non avere fratelli o sorelle elimina la competizione per guadagnarsi le attenzioni dei genitori, la lotta per la privacy, la necessità di dividere giocattoli etc.

    Queste premesse del resto non sono un mistero: la gelosia tra fratelli e sorelle è cosa nota ma è davvero questa la chiave della felicità? La solitudine ha un prezzo? Secondo quanto rilevato dagli studiosi inglesi le conseguenze negative di far parte di una famiglia numerosa hanno un impatto più incisivo rispetto a questi elementi che emergono dal rovescio della medaglia. In altre parole i vantaggi dell’essere figlio unico avrebbero un peso maggiore dei lati negativi. Per arrivare a questa teoria il gruppo di ricercatori ha esaminato 40 mila famiglie britanniche sottoponendo loro questionari dettagliati. I dati, pubblicati in anteprima dal settimanale Observer, hanno appunto confermato questa opinione in controtendenza. Cosa ne pensate? Sarebbe bello sentire il parere di chi è figlio unico e di chi invece ha tanti fratelli: io personalmente non rinuncerei mai al caos familiare per una maggiore privacy o per qualche vantaggio economico. Certo alcune discussioni che nascono tra fratelli soprattutto in età adulta possono portare a ricredersi ma in linea di massima avere un fratello è un vantaggio sotto tanti aspetti.