I neonati sognano ad occhi aperti?

da , il

    I neonati sognano ad occhi aperti?

    Vi è mai capitato di guardare vostro figlio neonato fissare ad occhi aperti un punto e di chiedervi a cosa sta pensando? Finora la scienza ci ha detto che in realtà in questi momenti non pensano a nulla e che probabilmente sono semplicemente attratti da un oggetto o da un colore. In realtà una nuova ricerca condotta da un gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra cambia la prospettiva e ci mostra neonati più intelligenti di quello che siamo abituati a pensare. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of National Academy of Sciences si è basato sull’osservazione sperimentale di 70 bambini, sottoposti a scansione cerebrale nelle diverse fasi dello sviluppo.

    In questo modo gli scienziati sarebbero arrivati a confutare la teoria secondo cui la capacità di sognare ad occhi aperti si sviluppasse solo nei primi anni di vita. Questo studio dimostra infatti che questo tipo avanzato di connessione cerebrale si forma completamente già alla fine della gravidanza e che quindi i neonati possono essere in grado di sognare ad occhi aperti. Se il cervello dei bambini è completamente sviluppato quando vengono al mondo allora questi possono immagazzinare ricordi autobiografici e immaginare il futuro. Il meccanismo che si innesca nel loro cervello è molto simile a quello che si sviluppa in una mente adulta. La ricerca dimostra che forse sul sorriso dei bambini, sul loro pianto, i loro pensieri e in generale il loro mondo abbiamo ancora molto da imparare. Forse il bello del mondo dei neonati è proprio questo: tutti lo siamo stati ma nessuno può ricordare cosa vuole dire affacciarsi al mondo e scoprirlo per la prima volta.