I trucchi per non perdere la pazienza con i bambini

da , il

    I trucchi per non perdere la pazienza con i bambini

    Avere a che fare con i bambini, e, ancora di più col proprio o i propri bambini, è un’esperienza stupenda. Niente rende una gioia paragonabile a questa. E’ vero anche, però, che i bambini hanno i loro ritmi, le loro idee, le loro esigenze e ovviamente fanno i capricci. Possono diventare insistenti e faticosissimi da gestire e questo soprattutto se si ha a che fare con più bambini insieme. La mamma può andare incontro ad uno stress non indifferente nel gestirli. Ecco allora qualche dritta che può aiutarla nei momenti di forte difficoltà a recuperare il controllo di sé e della situazione. Anzitutto può essere utile la tecnica del time-out.

    Una volta riconosciuto lo stato di stress, ci si può fermare dichiarando al bambino che “la mamma ha bisogno di una pausa”; si può cambiare stanza, bere un bicchier d’acqua, respirare lentamente. In secondo luogo è utile stabilire un segnale col bambino che indichi che la mamma è davvero al limite delle sue possibilità. Può trattarsi semplicemente di un gesto chiaro fatto con la mano. Per rilassarsi, invece, la mamma può ricorrere alla musica (per qualcuna può essere un cd con il suono della pioggia, per un’altra le quattro stagioni di Vivaldi o un “best of” del gruppo preferito) oppure ad un messaggio da ripetere in caso di forte stress (esempio: ‘Va tutto bene ’, oppure ‘Fermati un attimo e calmati ’o ancora ‘E’ tutto sotto controllo’).

    Anche fare un respiro particolarmente profondo o immaginare una persona o un luogo capaci di tranquillizzarci può aiutare notevolmente. Questi semplici rimedi possono essere utili. Ovviamente in caso di patologie l’imperativo è rivolgersi allo specialista che saprà consigliare come superare le reali problematiche.