Ibuprofene in gravidanza: assumerlo raddoppia il rischio di aborto

da , il

    Ibuprofene in gravidanza: assumerlo raddoppia il rischio di aborto

    Si può assumere l’ibuprofene in gravidanza senza correre rischi per il feto? Il tema dell’uso dei farmaci in gravidanza è di fondamentale importanza proprio perché molti principi attivi potrebbero passare dalla mamma al feto causando anche gravi conseguenze per quest’ultimo. Generalmente infatti l’uso dei farmaci in gravidanza va limitato e sottoposto sempre al consulto medico. L’ibuprofene è un principio attivo presente in molti analgesici. Ad interessarsene è stato uno studio pubblicato sul ‘Canadian Medical Association Journal’.

    Lo studio in questione ha stabilito che l’assunzione di ibuprofene in gravidanza avrebbe conseguenze serissime sul feto, raddoppiando le probabilità di aborto.

    Si tratta insomma di un principio attivo che è meglio non assumere in gravidanza e che, tra l’altro, può essere sostituito con altri principi attivi con lo tesso effetto analgesico, come il paracetamolo, di cui è stata ormai acclarata la sicurezza in gravidanza.