Igiene intima dopo il parto: come curarla per evitare infezioni

da , il

    Igiene intima dopo il parto: come curarla per evitare infezioni

    Anche dopo il parto l’igiene intima richiede più attenzioni. Infatti, appena dopo il parto, alcune condizioni favoriscono l’insorgenza di infezioni e irritazioni. Le cause sono diverse; anzitutto la riduzione brusca degli ormoni femminili provoca una drastica riduzione della lubrificazione vaginale, in secondo luogo, le lochiazioni rendono anch’esse la zona vaginale più a rischio infezioni. Anche la ferita dell’episiotomia può essere un fattore concomitante. Per evitare infezioni e irritazioni è importante quindi curare l’igiene intima dopo il parto con maggiore attenzione.

    Gli accorgimenti sono gli stessi che vanno tenuti durante la gravidanza, periodo ugualmente più esposto a questi ricchi. Fondamentale quindi la detersione quotidiana con i prodotti giusti, ma anche la cura dell’abbigliamento. Per quanto riguarda la prima è meglio non superare le due detersioni al giorno; i prodotti consigliati sono a base di acido lattico, a base di estratti naturali come camomilla, malva, salvia e timo, ma anche il sapone di Marsiglia, particolarmente delicato.

    Oltre all’igiene intima, dopo il parto è importante curare anche l’abbigliamento; meglio preferire biancheria intima di cotone e colore bianco. Da evitare invece i capi sintetici e gli indumenti attillati in genere.