Incontinenza urinaria in gravidanza: cause e come prevenirla

da , il

    Incontinenza urinaria in gravidanza: cause e come prevenirla

    L’incontinenza urinaria in gravidanza ha diverse cause. Ma, come prevenirla? L’incontinenza urinaria colpisce nei nove mesi circa il 10% delle donne, ma si può curare con gli esercizi e la dieta giusta. Solitamente l’incontinenza si fa più importante nelle ultime settimane della gestazione perchè il peso del pancione preme sui muscoli del perineo, che sono coinvolti nella minzione. Basta quindi un colpo di tosse o una risata fragorosa per avere perdite di urina che sono fonte di imbarazzo e disagio per la donna. Ma, quali sono le cause del problema?

    Cause

    L’incontinenza urinaria in gravidanza e dopo il parto dipende soprattutto dal peso esercitato dal crescere del pancione. Questo va a premere anche sulla vescica provocando perdite di urina involontaria. Inoltre, durante la gestazione i muscoli del perineo tendono a rilassarsi progressivamente e anche questo comporta una graduale perdita della capacità di controllare il flusso di urina. Un’altra causa frequente dell’incontinenza in gravidanza sono le cistiti ricorrenti; la cistite, infatti, favorisce proprio la perdita involontaria di urina. In genere, comunque, l’incontinenza si manifesta durante il terzo trimestre di gestazione, ma non è infrequente avere degli episodi già dal primo o dal secondo trimestre. Inoltre il rischio di incorrere in fastidi legati all’incontinenza urinaria durante i nove mesi sarà più frequente nelle donne che hanno già partorito perchè la muscolatura è già provata dalla precedente o precedenti gravidanze. Anche se si tratta di un problema fastidioso, comunque, l’incontinenza in gravidanza tende a risolversi spontaneamente dopo il parto. Ma, cosa fare per alleviare il fastidio?

    Come prevenirla

    Prevenire l’incontinenza urinaria in gravidanza non è facile perchè, purtroppo, si tratta di un problema che dipende proprio dal peso del pancione esercitato sulla vescica. Tuttavia, è possibile alleviare il fastidio agendo sulla dieta e praticando alcuni semplici esercizi che permettono di rinforzare la muscolatura pelvica. Tra questi sicuramente gli esercizi di Kegel, che si possono fare anche comodamente a casa. Questi esercizi permettono di tonificare la muscolatura del pavimento pelvico e di far fronte all’effetto miorilassante del progesterone, prodotto in grande quantità dalla placenta durante i nove mesi. Per prevenire l’insorgenza dell’incontinenza urinaria in gravidanza, poi, si consiglia di limitare l’assunzione di alcuni cibi che irritano particolarmente la vescica; tra questi gli alimenti piccanti, le bevande gasate e il tè. Meglio evitare anche i cibi particolarmente diuretici, come l’ananas; se mangiata in grandi quantità ha proprio l’effetto di aumentare la produzione di urina. In ogni caso, però, le donne in gravidanza non dovranno mai rinunciare a bere tanto durante questo periodo perchè idratarsi in gravidanza è fondamentale. Se il problema dovesse persistere, poi, meglio chiedere al ginecologo, per valutare l’eventuale prescrizione di rimedi o farmaci specifici.