Iniziare a parlare: bambini tardivi e conseguenze sullo sviluppo

da , il

    Iniziare a parlare: bambini tardivi e conseguenze sullo sviluppo

    A che età i bambini iniziano a parlare? E’ una tappa dello sviluppo variabile che segue la lallazione e spesso se il bambino inizia a parlare tardi le mamme si preoccupano per il suo sviluppo. Ma è vero che chi parla prima è più precoce nell’apprendimento futuro? Pare proprio di no.

    Uno studio innovativo guidato dal professor Andrew Whitehouse del Telethon Institute for Child Health Research di Perthha dimostrato che chi inizia a parlare tardi non ha alcun problema nello sviluppo. Lo studio ha esaminato i dati raccolti dal Raine Study per ritardi che andavano dai due anni fino all’adolescenza inoltrata. Sono stati esaminati un totale di 1,387 casi: su qeusti il 9,9 % (circa 142 bambini) erano classificati come tardivi nell’apprendimento del linguaggio La ricerca dimostrerebbe che eventuali problemi emozionali o relazionali si limitano all’età dei due anni e non proseguono oltre. Questi problemi tendono infatti a scomparire del tutto quando il bambino acquisisce una completa proprietà di linguaggio, cosa che generalmente avviene in età scolastica. Secondo i ricercatori questi risultati possono aiutare a tranquillizzare i genitori di bambini che iniziano a parlare tardi.

    .