NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Inizio anno scolastico: come risparmiare sul materiale

Inizio anno scolastico: come risparmiare sul materiale
da in Bambino, Mamma, Scuola
Ultimo aggiornamento:
    Inizio anno scolastico: come risparmiare sul materiale

    Con l’inizio dell’anno scolastico i genitori si chiedono come fare a risparmiare sul materiale didattico. Un argomento particolarmente delicato in questo periodo di forte crisi economica. Per i genitori, infatti, la scuola rappresenta una spesa da non sottovalutare, specie quando si hanno più figli. Vi basterà fare un giro per i negozi per rendervi conto dei prezzi proibitivi di alcuni zaini, astucci etc. La buona notizia, però, è che esiste il modo di risparmiare sul materiale scolastico seguendo alcuni piccoli accorgimenti.

    Per risparmiare sul materiale didattico il primo consiglio è quello di non tenere in considerazione le richieste dei bambini, o meglio, i loro capricci inutili. Comprare zaino, astuccio e quaderni di Ben Ten o di Hello Kitty vi costerà almeno il doppio del prezzo medio. Se volete accontentarli, comprategli un oggetto del proprio cartone animato preferito, ma senza esagerare. Tenete anche in considerazione che comprare troppe cose di questo genere potrebbe spingere il ragazzo a distrarsi dal vero obiettivo della scuola e ad impegnarsi meno.

    Per il rientro a scuola, risparmiate, ma non abbandonate la qualità. Evitate, quindi, prodotti scadenti che potrebbero mettere a rischio l’incolumità dei più piccoli. Anche per la scelta dello zaino, bisogna puntare su comodità e solidità. In particolare, privilegiate i modelli con lo schienale rinforzato. Meglio ancora quelli con le rotelle, che non sovraccaricano la schiena e non causano problemi posturali.

    Per risparmiare fate anche caso a tutti gli sconti e i buoni appositi che, qualche giorno prima dell’inizio della scuola, potrete trovare tra riviste, sconti spesa e così via.

    Periodicamente sono previsti sconti anche sui prodotti di marca. Non fateveli scappare!

    Per risparmiare sul materiale didattico evitate anche le librerie e preferite, invece, i grandi magazzini, in cui i prezzi sono più concorrenziali e c’è maggiore possibilità di scelta. In alternativa, potreste sempre approfittare di internet e cercare le soluzioni più convenienti.

    Per i libri di testo cercate di acquistarli di seconda mano. Potete rivolgervi anche ai mercati appositi e le librerie che acquistano libri usati per rivenderli. Un altro modo per risparmiare è quello di contattare direttamente le persone che vendono i testi dei figli così da poterli acquistare a prezzo veramente ridotto. Se potete, poi, passate i testi tra i vostri figli o cercate in internet!

    519

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambinoMammaScuola
    PIÙ POPOLARI