Insegnare ai bambini a nuotare li rende più intelligenti

da , il

    Insegnare ai bambini a nuotare li rende più intelligenti

    Abbiamo già parlato di quanto sia importante per i bambini imparare a nuotare da piccolo. Oggi una ricerca della Griffith University (Queensland) ci dà un altro motivo per insegnare ai bambini a nuotare: secondo gli studiosi avere confidenza con l’acqua fin dall’infanzia rende più intelligenti. Il progetto ha coinvolto oltre 10 mila bambini intorno ai 5 anni: quelli che sapevano già nuotare dimostravano di avere maggiori capacità di linguaggio, intellettuali e sociali.

    I bambini iscritti a scuola di nuoto dimostravano di essere più avanti nello sviluppo. L’analisi ha coinvolto 60 scuole di nuoto in tutta l’Australia. Lo studio conferma anche ricerche precedenti sullo stesso argomento: Manuela Giletto, direttrice a Verona del Centro studi Acqua amica e della Scuola nazionale di educazione acquatica infantile, ha sottolineato i benefici del nuoto non solo per i bambini ma anche per i neonati. Per questi ultimi l’approccio didattico è di tipo sensoriale: per i neonati il contatto con l’acqua è un toccasana sia dal punto di vista fisico (per il sistema respiratorio e cardiocircolatorio) che da quello intellettivo e, più in generale, del benessere psicofisico. Smentite quindi le teorie che consideravano il cloro della piscina potenzialmente dannoso per i bambini.