La dieta per combattere l’ipertensione in gravidanza

da , il

    La dieta per combattere l’ipertensione in gravidanza

    L’ipertensione in gravidanza può essere contrastata con la dieta. L’ipertensione in gravidanza è uno dei disturbi più comuni del periodo della gestazione. Generalmente, l’ipertensione in gravidanza, compare intorno alla ventesima settimana di gestazione. L’ipertensione in gravidanza è comunque un problema che non va trascurato, dal momento che può avere conseguenze più serie come la gestosi, che però tende, se curata, a scomparire con la gravidanza stessa.

    Un valido rimedio contro l’ipertensione in gravidanza è la dieta. Anzitutto, in una dieta per combattere l’ipertensione in gravidanza, è necessario ridurre il consumo di sale; va quindi ridotto l’uso del sale per condire i cibi, ma vanno anche consumati meno quegli alimenti che ne sono ricchi, ad esempio le salse come il ketchup, la senape e la maionese. In una dieta per combattere l’ipertensione in gravidanza andrebbero limitati anche i salumi e di formaggi, ma anche le conserve sottosale. In una dieta contro l’ipertensione in gravidanza è necessario anche scegliere un’acqua a basso contenuto di sodio; per controllare basta semplicemente guardare attentamente l’etichetta. La dieta contro l’ipertensione in gravidanza deve prevedere anche un basso consumo di grassi. Viceversa, in una dieta per combattere l’ipertensione in gravidanza, è consigliato aumentare il consumo di pesce, almeno tre o quattro volte a settimana. In particolare, andrebbero consumati maggiormente i pesci ricchi di acidi grassi Omega 3 come le acciughe, il salmone, il pesce spada, le aringhe e il tonno. La dieta per combattere l’ipertensione, poi, dovrebbe anche essere ricca di frutta e verdura.