La marsupioterapia per il neonato in terapia intensiva neonatale

da , il

    La marsupioterapia per il neonato in terapia intensiva neonatale

    La marsupioterapia è indicata per il neonato in terapia intensiva neonatale. Il termine marsupioterapia non è di immediata comprensione, ma è facilmente spiegabile. Dato che diversi studi hanno dimostrato che, se il neonato alla nascita ha bisogno di essere ospitato per un po’ di tempo nell’incubatrice, il contatto con la madre può facilitare i sui tempi di recupero, è stata adottata la pratica della marsupioterapia in molte strutture. La marsupioterapia, anche detta terapia del canguro, permette alle neo mamme, quando le condizioni generali del neonato lo consentono, qualora questo si trovi in terapia intensiva neonatale, di prenderlo con sé dall’incubatrice per qualche ora al giorno.

    La marsupioterapia prevede il contatto “pelle a pelle” tra neonato e neomamma e proprio questo contatto infonde serenità e benessere al piccolo e può influire sulle sue capacità di recupero. Insomma, la marsupioterapia per il neonato in terapia intensiva neonatale, rappresenta un modo per ricreare comunque un contatto tra mamma e piccolo e aiutarlo nella sua ripresa fisica.