La pancia in gravidanza: quando e come cresce [FOTO]

da , il

    9 mesi in 90 secondi

    Nove mesi di cambiamenti intensi, fisici ma non solo: la pancia durante la gravidanza cresce, settimana dopo settimana, mese dopo mese, e anche il resto del corpo subisce modificazioni più o meno evidenti. È un periodo, per la futura mamma, carico di emozioni fortissime, ma anche di piccoli e grandi cambiamenti per il suo corpo. Non tutte le gravidanze sono uguali e, allo stesso modo, non tutti i pancioni crescono nello stesso modo, allo stesso ritmo e con le stesse proporzioni. Con tutte le eccezioni del caso e le particolarità soggettive, ecco come e quando cresce la pancia durante le settimane di gestazione.

    Perché cresce?

    Una premessa è d’obbligo: la pancia diventa progressivamente un pancione perché durante la gravidanza si verificano alcuni fenomeni assolutamente fisiologici. Innanzitutto la crescita e lo sviluppo del feto, della piccola vita, che da un puntino diventa un bambino, ma anche l’aumento di volume dell’utero e del liquido amniotico.

    Basti pensare che l’utero, nell’arco di 38-40 settimane, durante le quali accoglie il feto e ne garantisce la crescita, è destinato a passare da circa 60-80 gr a 1000-1500 gr di peso, da una grandezza di pochi centimetri (6-7 cm) a circa 35 cm di altezza per 25 cm di altezza e altrettanti di profondità.

    Se l’utero e il liquido amniotico aumentano, sia in termini di volume sia in termini di peso, per assecondare le esigenze di sviluppo del feto, anche gli altri organi circostanti subiscono alcuni spostamenti che incidono sull’aspetto più o meno pronunciato del pancione.

    I primi tre mesi

    Il primo trimestre della gravidanza, se non fosse per i sintomi che compaiono nella maggior parte dei casi, come la nausea e l’ingrossamento del seno, potrebbe, spesso, passare inosservato. Infatti, a poche settimane dal concepimento molte delle future mamme non vedono traccia, o quasi, del pancione. È nel corso del terzo mese che comincia a spuntare un pancino appena accennato.

    Il secondo trimestre

    La gravidanza entra nel vivo e anche il pancione diventa sempre più evidente. Alla fine del quarto mese, complice l’ingrossamento dell’utero e il posizionamento degli altri organi al completo, si registra, solitamente, sia il primo aumento di peso più consistente, sia l’aumento della rotondità della pancia. Oltre alla pancia che cresce visibilmente, si può cominciare a sentire anche il piccolo che comincia a muoversi.

    Gli ultimi tre mesi

    La pancia, a questo punto, alle battute finali della gestazione, non lascia più spazio a dubbi. Anche la pancia delle future mamme più esili diventa un vero e proprio pancione, in veloce e costante evoluzione, per prepararsi nell’ultimo mese al parto e per assecondare le esigenze di sviluppo del bambino. Sono i mesi in cui la tensione della pelle sulla pancia è sempre più evidente, così come la presenza di una piccola vita che scalcia e si fa sentire.