Lavorare in ufficio in gravidanza, 5 consigli utili

da , il

    Lavorare in ufficio in gravidanza, 5 consigli utili

    Lavorare in ufficio in gravidanza senza gli opportuni accorgimenti quotidiani può risultare più faticoso di quello che si pensa comunemente. Del resto, sono tantissime le donne che affrontano la maternità lavorando e non senza qualche piccola difficoltà o fatica. Lavorare in ufficio in gravidanza, però, può essere reso meno fastidioso adottando qualche piccolo accorgimento. La prima cosa da fare se decidete di lavorare in ufficio in gravidanza è quella di avere una giusta posizione da lavoro.

    In particolare, è opportuno sedersi correttamente alla scrivania, per prevenire dolori alla schiene. E’ necessario tenere sempre la schiena dritta e utilizzare una sedia regolabile in altezza, in modo da avere le ginocchia un po’ più in baso rispetto al bacino. Un altro accorgimento da tenere quando si decide di lavorare in ufficio in gravidanza è quello di non accavallare le gambe; in questo modo non si compromette la circolazione e si evitano i gonfiori alle gambe. Per lo stesso motivo, quando si va a lavorare in ufficio in gravidanza, è necessario fare piccole pause frequenti, almeno ogni ora, per sgranchirsi le gambe.

    Per quanto riguarda il momento pranzo, invece, è necessario curare bene l’alimentazione. In ufficio in gravidanza, infatti, è meglio cercare di fare pranzi leggeri, evitando cibi troppo conditi. In questo senso incrementare il consumo di frutta e verdura è sicuramente la soluzione ideale. Se invece soffrite di cali di zucchero e forze improvvisi, tenete sempre a portata di mano qualche caramella per riprendere le energie al momento giusto.