Lavoretti per bambini: fare la carta riciclata a casa

Lavoretti per bambini: fare la carta riciclata a casa
    Lavoretti per bambini: fare la carta riciclata a casa

    Quando si fanno i lavoretti per bambini una delle cose più carine da fare è utilizzare materiali che possiamo reperire in casa riciclando magari degli oggetti che altrimenti getteremmo nella pattumiera. Fare la carta riciclata in casa infatti è un lavoretto molto carino e utile sia per riutilizzare la carta dei giornali vecchi, sia per insegnare ai bambini un procedimento decisamente semplice che può servire anche per preparare dei biglietti di auguri originali, per scrivere delle lettere o per impacchettare dei piccoli regali. Vediamo come si fa la carta riciclata in casa.

    Per iniziare possiamo spiegare ai bambini che per produrre una tonnellata di carta da cellulosa vergine (da zero) occorrono: 15 alberi, 440.000 litri d’acqua e 7.600 kWh di energia elettrica, mentre per produrre una tonnellata di carta riciclata bastano: nessun albero, 1.800 litri d’acqua e 2.700 kWh di energia elettrica. E’ per questo che è utile comprare la carta riciclata e che quando si ha un po’ di tempo la si può riciclare a casa. Ecco come fare.

    Fare la carta riciclata fai da te

    • 1 setaccio da farina;
    • 1 bacinella abbastanza grande da contenere il setaccio;
    • 1 frullatore;
    • foglie secche o petali di fiori secchi;
    • della carta (non riviste patinate ma carta come quella dei quotidiani);
    • degli stracci o strofinacci non sintetici.
    • Sminuzzare la carta e metterla nella bacinella con acqua tiepida per un giorno fino a che diventi una poltiglia. Frullare poi la carta con il frullatore fino a che l’impasto non sia diventato omogeneo. Se volete realizzare dei fogli colorati dovrete aggiungere dei coloranti, gli stessi che si utilizzano per colorare le uova sode a Pasqua.
    • Immergete a questo punto immergete il setaccio nella bacinella aggiungete l’impasto che avrete frullato e diluite il tutto con l’acqua fino a coprire il setaccio.

      Risollevate il setaccio lentamente in modo da far depositare le fibre di carte sulla retina.

    • Prima di passare alla prossima fase potreste pensare di aggiungere delle decorazioni alla vostra carta, vi serviranno per questo delle foglie o dei petali che avrete raccolto in precedenza. Metteteli tra i pezzetti di fibre, sulla retine, ben stesi e procedete;
    • Prendere uno strofinaccio e appoggiarlo sulle fibre bagnate, capovolgere rapidamente il setaccio sul tavolo e ricoprire le fibre umide con un altro straccio.
    • Mettere il tutto tra dei giornali stasi in modo da favorire l’assorbimento dell’acqua. Far essiccare il tutto ed infine stirare il fogli che ne verrà fuori.

    A questo punto potrete utilizzare la carta sia per scrivere degli originali ed ecologici biglietti di auguri o potrete rilegare i diversi fogli per farne un quadernetto, magari il quadernetto dei segreti vista la sua preziosità.

    531

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambinoGiochi BambiniMammaLavoretti per bambiniRiciclo
    TOP VIDEO
    PIÙ POPOLARI