Le cause del formicolio alla pancia in gravidanza

da , il

    Le cause del formicolio alla pancia in gravidanza

    Le cause del formicolio alla pancia in gravidanza sono diverse. Durante i nove mesi è abbastanza naturale e frequente soffrire di questo disturbo, soprattutto nell’ultima fase della gestazione. Vero è anche che non c’è molto da preoccuparsi, perché si tratta di un fenomeno passeggero, che tende a scomparire con la nascita del piccolo. Ma, quali sono le cause del formicolio alla pancia in gravidanza e cosa fare in questi casi per attenuarlo?

    Cause

    Avvertire una sensazione di formicolio alla pancia in gravidanza, soprattutto negli ultimi mesi, è assolutamente normale. La causa principale di questo fenomeno sono i movimenti del bambino in pancia. Tuttavia, qualora ai formicolii si aggiunga anche il prurito, è possibile che essi dipendano dallo stiramento della pelle, sottoposta a maggior tensione a causa dell’aumento di volume del pancione. E infatti, la pelle della pancia tesa tende a dilatarsi provocando, oltre che i formicolii, anche la comparsa di inestetismi cutanei, come le smagliature. Per quanto riguarda la localizzazione, nella maggior parte dei casi, il formicolio parte dal basso ventre o dai lati del pancione. Ma, cosa fare in questi casi?

    Cosa fare

    Se la sensazione di formicolio alla pancia non è accompagnata da prurito e quindi dipende semplicemente dai movimenti del bambino, non è necessario alcun tipo di intervento. Si tratta infatti di una condizione del tutto fisiologica. Se, invece, si manifesta anche prurito, si potrà ricorrere a qualche rimedio naturale (come il talco mentolato) per lenire il disturbo. In alternativa, si possono acquistare in farmacia anche delle creme specifiche, in grado di prevenire anche le smagliature causate dalla tensione cui è sottoposta la pelle del pancione. Per lenire il prurito (che può dipendere anche semplicemente da pelle secca) e prevenire il formarsi di smagliature, si può utilizzare anche l’olio di mandorle o l’olio di jojoba, con cui massaggiare periodicamente il pancione durante i nove mesi. Insomma, in questi casi non occorre utilizzare nessun rimedio farmacologico e non bisogna preoccuparsi eccessivamente. I rimedi naturali sono più che sufficienti. Se, invece, durante la gestazione avvertite la sensazione di pancia gonfia e dura, meglio chiedere al ginecologo.