L’illusionista, film per bambini al cinema, da non perdere

da , il

    Il 29 ottobre è uscito al cinema L’Illusionista, il nuovo film animato di Sylvain Chomet, il regista che realizzò nel 2003 Appuntamento a Belleville, altro film di animazione che ebbe a suo tempo due nomination all’Oscar come Miglior Film d’Animazione e come Miglior Canzone Originale. Il nuovo film è in 2D ed è decisamente in contro tendenza rispetto all’attuale mercato del cinema per bambini che punta ormai tutto sul 3D. Un film poetico ed emozionante per bambini da non perdere assolutamente anche se la moda 3D sta conquistando i nostri piccoli cineamatori.

    In questo periodo il nuovo film di Sylvain Chomet si scontra con altre uscite come Winx Club 3D e Il Regno di Ga Hoole ma merita di essere visto per il messaggio poetico che vuole dare ai telespettatori.

    Questo film però è tratto da una sceneggiatura inedita di Jacques Tati, il regista, mimo e sceneggiatore francese che scrisse ed interpretò alcune delle più belle storie tra gli anni ’40 e gli anni ’70, quindi ha una firma d’autore che gli dà una certa garanzia.

    Il film racconta la storia di Tatischeff (cognome anagrafico di Tati) un Illusionista che, nella seconda metà degli anni ’50, viene lentamente superato dalle nuove attrazioni spettacolari, dalle star del rock e dalle nuove mode. L’uomo si trova quindi a doversi esibire in luoghi con poco pubblico, per feste, teatri poco frequentati o bar malfamati. Un giorno però incontra Alice, una bambina che crede alle sue magie, è convinta che le sue illusioni siano realtà. La bambina lo segue in capo al mondo, dandogli una speranza e facendogli credere nuovamente nel suo essere Illusionista. Tatischeff non le svela il suo segreto non tenendo conto che Alice diventerà una donna.

    Un film che parla di fiducia e di sogni non tralasciando la malinconia che si trova in tutti i cambiamenti. Una storia poetica che parla del tramonto di un’epoca.

    Vi lascio con il trailer in italiano, se riuscite andatelo a vedere!