Lo sviluppo del linguaggio nel bambino, tutte le fasi

da , il

    Lo sviluppo del linguaggio nel bambino, tutte le fasi

    Le fasi dello sviluppo del linguaggio nel bambino sono diverse, anche se ci possono essere delle differenze legate al fatto che ogni bambino ha dei suoi ritmi particolari di sviluppo, anche relativamente al linguaggio. In linea quindi solo generale, si possono identificare delle tappe nello sviluppo del linguaggio nel bambino. Lo sviluppo del linguaggio nel bambino inizia intorno ai 6 mesi, con la fase definita della lallazione. In questa fase il bambino, imitando già gli adulti, ripete solo delle sequenze di sillabe (la-la-la) (ma-ma-ma).

    La fase successiva dello sviluppo del linguaggio nel bambino è intorno ai 12 mesi, quando il piccolo inizia ad usare le prime parole: mamma, papà, ciao, pappa e nanna sono quelle più comuni. Lo sviluppo del linguaggio nel bambino continua e tra i 18 e i 24 mesi e si arricchisce di tante nuove parole. In questa fase si contano almeno 50 parole diverse che il bambino riesce a pronunciare. Grazie a queste parole, in questa fase, il piccolo inizia a comporre anche delle piccole frasi. Ad esempio, “palla mia”. La fase successiva dello sviluppo del linguaggio nel bambino si ha dopo i 2 anni, quando il vocabolario del bambino conta già intorno alle 200 parole.

    In questa fase le frasi diventano più elaborate. Sono già ricche di verbi, congiunzioni e preposizioni. L’ultima determinante fase dello sviluppo del linguaggio nel bambino si può registrare verso i quattro, cinque anni, quando il linguaggio del piccolo è molto più simile a quello di un adulto. E infatti in questo momento il suo vocabolario conta almeno 10.000 parole.