Macchie rosse sul seno in gravidanza: cause e rimedi

Macchie rosse sul seno in gravidanza: cause e rimedi
da in Disturbi gravidanza, Gravidanza, Mamma
Ultimo aggiornamento:
    Macchie rosse sul seno in gravidanza: cause e rimedi

    Quali sono le cause delle macchie rosse sul seno in gravidanza? I rimedi, per fortuna, esistono e permettono di risolvere facilmente il problema. Va premesso che durante la gestazione la pelle diventa generalmente più sensibile e, per questo, è più soggetta ad irritazioni e desquamazioni. Questo effetto è dovuto all’azione degli ormoni, che vanno letteralmente in tilt durante la gravidanza. Nella maggior parte dei casi, però, non c’è troppo da allarmarsi perché si tratta di fenomeni transitori destinati a scomparire nel giro di poco tempo. Ma, quali sono le cause delle macchie sul seno in gravidanza?

    Il seno è una zona particolarmente delicata e sensibile; per questo può essere soggetto alla formazione di macchie rosse durante i nove mesi. Le cause del problema possono essere diverse. In estate l’eccessiva sudorazione, ad esempio, potrebbe dare delle complicanze in tal senso ed indurre anche a grattarsi di più. Potrebbe trattarsi, però, anche di una reazione allergica; in questo caso, però, le macchie dovrebbero svilupparsi anche in altre zone del corpo. Ancora, se insieme alle macchie avvertite un fastidioso prurito al seno, questi potrebbero essere dovuti alle papule orticarie, macchie rosse pruriginose che compaiono nella zona addominale e in corrispondenza delle smagliature. Questo tipo di macchie compaiono soprattutto in caso di prima gravidanza ovvero di gravidanza gemellare. Infine, può trattarsi di semplice secchezza della pelle, che induce a grattarsi, con la conseguente irritazione della pelle e formazione di macchie rosse. In tutti i casi elencati, comunque, non c’è da preoccuparsi eccessivamente perché si tratta di fenomeni transitori che scompaiono nel giro di giorni o, al massimo, di settimane.

    I rimedi per le macchie rosse che compaiono sul seno in gravidanza sono diversi, a seconda della causa scatenante il problema. Il consiglio migliore è quello di rivolgersi ad un dermatologo, per una diagnosi ed una cura efficace. Questi può prescrivere delle creme o delle lozioni da applicare localmente, per alleviare secchezza, rossore e prurito. Se si tratta di una reazione allergica a qualcosa che si è mangiato, invece, sarà proprio il ginecologo a consigliare i farmaci più adatti. Per evitare la secchezza della pelle – che induce a grattarsi e quindi alla comparsa di eventuali macchie – si raccomanda anche in gravidanza di bere a sufficienza (almeno un litro e mezzo di acqua al giorno). Tra i rimedi naturali, invece, l’aloe vera – da applicare localmente – che ha un’azione rinfrescante, lenitiva e idratante.

    494

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Disturbi gravidanzaGravidanzaMamma
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI