Mamma a 40 anni, i pro e i contro

da , il

    Mamma a 40 anni, i pro e i contro

    Sempre più mamme a 40 anni, sopratutto nel nosto Paese che detiene dal 2005 il primato europeo in questa categoria.

    I motivi per cui si ritarda la nascita di un figlio sono molteplici e legittimi: mancanza di lavoro, precarietà occupazionale, incontri con uomini sbagliati, difficoltà economiche, problemi di salute… insomma le cause sono tante e variegate.

    Me è pur vero che essere mamma supendo gli anta non è più un tabù: da Hally Barry alla nostra Heather Parisi, gli esempi di magnifiche donne adulte con pancione non mancano.

    E tutte molto contente. In controtendenza Antonella Clerici che, invece, lo sconsiglia

    I rischi di una gravidanza tardiva esistono ma non impediscono la buona riuscita dell’evento.

    Innanzitutto se decidete tardi di avere un figlio ricordatevi che a 40 anni le probabilità di un’ovulazione di successo scendono al 12% gravidanza si interrompa sul nascere perchè la capacità dell’embrione di svilupparsi diminuiscono gradualmente.

    Dopo i 40 anni ci sono molte più possibilità di avere una gravidanza extrauterina o un aborto spontaneo per via di anomalie genetiche del feto.

    E sempre parlando dei possibili rischi per il bambino, una gravidanza tardiva ha più probabilità di sviluppare un feto con patologie cromosomiche come la sindrome di down.

    Inoltre si è più esposte al parto prematuro oppure ad un ritardo nell’accrescimento del bambino.

    Ma veniamo alle cose positive che una gravidanza oltre i quaranta porta.

    Innanzitutto nuove energie, più dinamismo insomma la vita viene sconvolta e si ritorna ragazzine.

    Inoltre la particolare situazione ormonale protegge la donna da particolari forme di patologie al seno e il diverso dosaggio ormonale della gravidanza ha effetti positivi anche sull’equilibrio psico affettivo.

    D’altronde con l’età si è più sicure così con una gravidanza over 40 diminuiscono i rischi di una depressione post parto anche se con l’età si teme il dolore e, infatti, aumentano i parti con taglio cesareo.

    Comunque la notizia più bella per le mamme ultra quarantenni è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature: chi riesce ad avere un figlio dopo i 40 anni in maniera naturale ha buone opportunità di vivere oltre i 100 anni. Non male, vero?