Mamme lavoratrici: dedicano ai figli 85 minuti al giorno

da , il

    Mamme lavoratrici: dedicano ai figli 85 minuti al giorno

    Le mamme che lavorano fuori casa riescono a trascorrere in compagnia dei propri bambini poco più di un’ora al giorno. E’ quanto emerge da un’indagine condotta dall’Organisation for Economic Co-operation and Development, che ha confrontato i dati raccolti in 21 paesi.

    In media sono stati stimati in ottantacinque, i minuti che le mamme lavoratrici dedicano al proprio bambino. Il che significa che in Italia i bimbi passano più tempo in compagnia di babysitter o a casa dei nonni.

    Il tempo, tra l’altro, è stato conteggiato valutando anche i minuti dedicati ai pasti e il tempo libero del weekend. Questo dato è in sintonia con quello che vuole le mamme lavoratrici fra le più produttive, peccato che questo significhi sacrificare il tempo per essere mamma.

    Nel nostro Paese, a differenza di ciò che accade in altre realtà geografiche tra uomini e donne rimane particolarmente evidente la differenza di tempo trascorso in compagnia dei figli: i papà che lavorano trascorrono quotidianamente con i propri figli appena 40 minuti, che non vanno comunque oltre i 49 per quelli non occupati.

    Le mamme italiane non si posizionano affatto bene in classifica, ma non sono nemmeno fra le più ‘assenti’.

    Se diamo un’occhiata ai dati relativi agli altri paesi, infatti, dalla ricerca emerge che le mamme meno presenti sono le coreane e le ungheresi, che trascorrono giornalmente con i propri pargoletti poco più di 30 minuti. Quelle a passare più tempo con i piccoli, invece, nonostante gli impegni di lavoro, sono le irlandesi (150 minuti), seguite dalle australiane che dedicano ai propri figlia circa 137 minuti al giorno.